Stampa

Registi

Deffenu Stefano

Postato in Registi

Nato a Sassari nel 1978. Da sempre appassionato di cinema, nel 2000 si trasferisce a Firenza dove si iscrive alla facoltà di lettere e filosofia e segue il corso di  sceneggiatura presso la scuola di cinema “immagina”. Nello stesso anno inizia da autodidatta ad interessarsi di regia e montaggio, recita in vari cortometraggi  amatoriali ed insieme a Bonifacio Angius fonda la “Garanza”, una specie di società in cui  materiali e risorse umane vengono messe in comune per realizzare opere audiovisive. Nel 2002 realizza  insieme  a Bonifacio Angius il suo primo cortometraggio dal nome “Sandro abita con Spotlak” che scrive, dirige, monta e interpreta . Nel 2003 fa da aiuto regista e operatore per il primo cortometraggio di Bonifacio Angius “l’arte di esere felici”. Nel 2004 scopre Pietro Pittalis, un pastore-agricoltore-attore dal talento inestimabile, ed insieme a lui partecipa alla realizazzione di “ULTIMO GIORNO D’ESTATE” di Bonifacio Angius, la storia di un vecchio vedovo ubriacone che vive ai margini di un paese ed è oggetto di scherno di bambini che lo credono matto. “Ultimo giorno d’estate”, pur essendo realizzato con un un budget irrisorio, partecipa e riceve riconoscimenti in vari festival in Italia e all’estero.Nel 2005 iniziano le riprese del suo primo lungometraggio che però entra in una fase di stallo. Decide allora ,spinto dal regista Bonifacio Angius,di partecipare in veste di attore a“IN SA ‘IA”, cortometraggio di 29’ interamente in sardo che racconta la storia di un bandito clawnesco alle prese con un figlio lento di comprendonio. Il bandito è interpretato da Pietro Pittalis che dimostra anche in questo caso le sue genuine doti d’ attore.
Nel 2007, dopo la fine dell’esperienza con la “Garanza”, rimette mano al suo lungometraggio a cui vengono apportate delle modifiche in sceneggiatura con l’aiuto di Bonifacio Angius e Domenico Montixi.Il protagonista è sempre Pietro Pittalis  affiancato da Andrea Nurra e Domenico Montixi;
le riprese si protraggono per tutto l’anno a fasi alternate.
Nel 2008 viene chiamato da Bonifacio Angius per recitare e sceneggiare il suo primo lungometraggio girato quasi tutto nelle campagne di Ploaghe.
Decide allora di interrompere di nuovo le riprese del suo film, ma durante le permanenza a Ploaghe ha il tempo per montare il cortometraggio “…..e poi mi sveglio” .
A breve ripartiranno le riprese finali del suo film.


2002 “
-Realizza il video Rap “BLA” di Giocca.
-Realizza con Bonifacio Angius il suo primo cortometraggio “Sandro abita con Spotlak”.

“2003”
-Fa da operatore e assistente alla regia nel corto “l’arte di essere felici” di Bonifacio Angius

2005
-Realizza in veste di operatore “Ultimo giorno d’estate”(13’) che ottiene i seguenti riconoscimenti:
Miglior film al “Santena film festival”
Miglior soggetto originale “Lioni corto film festival”
Miglior opera di autore sardo al “Sardinia film festival”
Miglior film “cortosardo”
Menzione speciale della giuria “festival riviera del corallo”
Menzione della giuria al “Brescello progetto cinema”
Menzione della giuria al “orbassano film festival”
E’ inoltre stato selezionato ai seguenti festival:
“Milano film festival”(incontri italiani)
“Festival internazionale dell cortometraggio di Siena”
“Novara cine Festival”
“Festival pontino del cortometraggio”
“Pratometraggi”
“Montecatini video festival”(tiscali award)
“Menoquindici film festival”
“Giovinazzo a corto di cinema”
“Cuveglio film festival”

2006
- “In sa ‘ia”, cortometraggio (29’) (attore,) interamente in lingua sarda che è stato selezionato ai seguenti festival:
“Festival internazionale del cortometraggio di Siena”
“Corto Imola festival”
“Isole del Mediterraneo”(Cagliari in corto)
“New york short film festival”
“Tam tam digifestival”
“Non solo barocco”(Miglior film categoria under trenta)
“Valsusafilmfest”


 2008”
Realizza come regista e  sceneggiatore il corto “…..e poi mi sveglio”(15’)
Che vince la prima edizione di Visioni sulla costa.