Stampa

Fumetti - L. Crippa

Wanted - Scegli il tuo destino

di Luca Crippa
 

''Wanted'' - LocandinaWanted - Scegli il tuo destino - USA 2008 - Regia di Timur Bekmambetov.

Negli anni ottanta, dopo alcuni primi tentativi della marvel di rendere più duro e reale il mondo dei super eroi, con i loro problemi e la morte di alcuni comprimari, l'atmosfera cupa e tragica degli eroi diventò sempre più presente in molte produzioni.

Il Batman o il DareDevil di Frank Miller, Watchmen di Alan Moore e Dave Gibbons (di cui sta per arrivare un film che sembra di sicuro spettacolare) hanno contribuito ad aprire una stagione ancora florida di supereroismo tragico e violento.
Mark Millar ha firmato storie per Judge Dredd, Swamp Thing, Superman, Spiderman e molti altri personaggi, sempre tenendo una linea di visione del supereroe anche contradditorio, con tematiche abbastanza crude. Nel 2004, insieme al disegnatore J. G. Jones realizza la serie in sei episodi di Wanted. per la image Comics - Top Cow.

Di cosa parla il fumetto. Parla di Wesley Gibson, un giovane maldestro, timido, ansioso, dedito a un grigio lavoro impiegatizio, umiliato dal superiore, umiliato dalla fidanzata che ha una storia con il suo miglior amico. Insomma il solito represso che sfoga in tutti noi la voglia di rivincita, quando, contattato dalla bella e micidiale Fox viene coinvolto in ciò che cambierà la sua vita. Ovvero scoprire di essere il figlio di uno dei migliori killer del mondo e di avere le sue doti, ben nascoste. Prenderà il suo posto in una organizzazione di super criminali, che, si scoprirà, anni prima ha ucciso tutti i supereroi della Terra nel 1986 e si spartiscono il mondo segretamente, dopo aver eliminato dalla mente dell'umanità il ricordo della loro esistenza.

 

Wesley e Fox nel fumettoCon un costume decisamente sado maso, Wesley non diventa un paladino della giustizia, bensì uno dei killer più bastardi in circolazione...
Evito ovviamente di raccontarvi i colpi di scena e le rivelazioni che si presentano nel dipanarsi della trama. Il disegno di Jones è delizioso, morbido e accattivante, le anatomie curatissime. Un fumetto di alto livello, dove cinismo violenza e rabbia la fanno da padrone, senza dare scampo a buoni sentimenti inseriti per essere magari apprezzati dal lettore più tenero.

Passiamo al film. Diretto da Timur Nuruakhitovich Bekmambetov, regista russo che ha curato la regia di una saga fantasy-vampiresca di grande successo in Russia, sceneggiato da Michael Brandt e Dean Georgaris, interpretato nel ruolo di Wesley Gibson da James McAvoy, Morgan Freeman in quello di Sloan, il mentore di Wesley, Angelina Jolie nel provocante ruolo di Fox, il film come action - movie è estremamente fluido e godibile, figlio decisamente dei virtuosismi combattivi di Matrix.

Gli effetti di WantedMa..
Ma...
Dove è finito Wanted? Certo, il fumetto non è cosi famoso, e molta gente si sarà goduta il film senza neanche conoscere la fonte da cui è tratto.. ma perchè togliere ai fans invece la possibilità di vedere sullo schermo una trasposizione un pò più fedele del comic? È come se avessero fatto Spiderman in tuta da ginnastica. Niente costumi. Niente impiego particolare di poteri, se non nella prima scena stile matrix, appunto, del killer che viene ucciso. E i supereroi uccisi? Nessun riferimento.

Addirittura, nel fumetto i personaggi avevano le fattezze di Eminem, Wesley, e Halle Barry, Fox. Dei personaggi almeno simili, se non loro, avrebbero avuto più senso, senza nulla togliere alla bravura di McAvoy e Jolie. Ma soprattutto togliere qualsiasi riferimento ai superpoteri e al cinismo con cui i supercriminali nel fumetto uccidono senza nessuna delle scusanti del "fato" che vengono presentate nel film, e il finale di "giusta" vendetta che Wesley compie, lo rendono decisamente più buonista e anonimo nel soggetto.

Fox in azioneUn film di azione piacevole da vedere ma che stravolge e si distacca troppo quella che è la natura e l'atmosfera di un fumetto che vive comunque nel mondo dei supereroi.

Per capire quanto il fumetto era pieno di riferimenti al mondo supereoistico due curiosità:
Nelle prime pagine  il padre di Wesley corre sulla parete  di un palazzo  con degli stivali che sembrano gli stivali dell'Uomo Ragno. Un trofeo?
Nella sede della Famiglia, si intravedono supercriminali con le fattezze di Tarantula, l'Avvoltoio e Shocker.

P.S. La Jolie è una gioia per gli occhi, ma per un ruolo cosi un pò più di ciccia, anzi muscoli non guasterebbero...