Stampa

Alla Biennale l’Ischia Film Festival annuncia la sua decima edizione

Anche il presidente dell'Enit Matteo Marzotto tra i big che in Laguna hanno presentato la prossima edizione della manifestazione ischitana. Appuntamento il 1 luglio 2012. di Enny Mazzella

‘Il cineturismo e l’Ischia Film Festival: 10 anni di attività’“Un felice resoconto dei nove anni di attività dell’Ischia Film Festival e della Borsa Internazionale delle Location e del Cineturismo”. È con queste parole che Michelangelo Messina, ideatore e direttore del festival del cinema di Ischia, ha introdotto la sua relazione che – nell’ambito della 68ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – durante la conferenza ‘Il cineturismo e l’Ischia Film Festival: 10 anni di attività’.

Tenutasi presso lo spazio della Regione Veneto all’Hotel Excelsior di Venezia e arricchita dalla presenza di personaggi illustri come  il Presidente dell’ENIT, Matteo Marzotto, l’iniziativa organizzata da Vladimiro Riva per Vicenza Film Commission ha visto la presenza del  Prof. Francesco Di Cesare - Presidente di Risposte Turismo, nonché membro del comitato scientifico sul Cineturismo di Ischia - e Guido Cerasuolo, in rappresentanza dell’APE Associazione Produttori esecutivi Italiani, da sempre partner del Festival delle Location.

Michelangelo Messina e Matteo MarzottoDurante l’iniziativa è stato presentato il Manuale sul Cineturismo realizzato dal ‘Consorzio Vicenza è’. La conferenza ha visto protagonista la storia della kermesse ischitana, raccontata attraverso slide, foto e i tanti ospiti presenti negli anni sull’isola (da ricordare Mario Monicelli, Pupi Avati, Ken Adam). Un lungo percorso in cui il direttore dell’Ischia Film Festival ha presentato anche la decima edizione della manifestazione, divenuta negli anni appuntamento importante nel panorama dei festival internazionali grazie alla sua originale tematica, il cineturismo, e al dialogo tra la produzione audiovisiva e gli enti territoriali. Un festival che si è descritto per la sua originale tematica, ma soprattutto per le sue ineguagliabili location di proiezione nel maestoso Castello Aragonese, icona dell’isola d’Ischia e della kermesse, nonché per le oasi di benessere dei parchi termali e le incantevoli location degli appuntamenti dopo-festival presso gli alberghi Strand Hotel Delfini, Villa Durrueli Resort e Hotel Grazia.

‘Il cineturismo e l’Ischia Film Festival: 10 anni di attività’I presenti al termine della conferenza hanno potuto gustare le specialità dei prodotti campani e della nostra isola tra cui il prelibato Ischia Bianco DOC prodotto dalla Casa D’Ambra. I nostri sapori si sono delicatamente sposati con i sapori della cucina veneta testimoniando ancora una volta che la sinergia tra i luoghi e i loro prodotti tipici resta sempre un eccellente promotore del “made in Italy”.

Ma oltre alla gastronomia altre eccellenze dell’isola sono state poste all’attenzione degli intervenuti: dai prodotti termali di “Ischia Terme della Bellezza” alle brochure con le offerte turistiche degli alberghi convenzionati, da sempre primi sostenitori del festival.

‘Il cineturismo e l’Ischia Film Festival: 10 anni di attività’Soddisfatto della folta presenza di addetti ai lavori, giornalisti ed istituzioni, Michelangelo Messina ha concluso l’intervento proiettando le immagini dell’ultima edizione del festival saggiamente realizzate dai partner di Daidalos Sudio: un video-spot che parte dalla posidonia dei fondali marini di Ischia per emergere raccontando il festival, i suoi luoghi e le bellezze dell’isola. Infine sono state ufficializzate le date della decima edizione (1° - 8 Luglio 2012) sottolineando che quello di Venezia è il primo di una lunga serie di appuntamenti promozionali che vedrà il festival di Ischia in tour per i maggiori festival europei ed internazionali fino al prossimo Luglio.  “Ci è sembrato doveroso realizzare questa importante conferenza di rendicontazione proprio qui al Festival di Venezia, che nove anni fa vide la nostra prima conferenza stampa di presentazione dell’Ischia Film Festival”, ha concluso Michelangelo Messina.

14 settembre 2011