Indietro Avanti

Ricca giornata di appuntamenti, sabato 10 dicembre, all’interno della decima edizione di Creuza de Mà. Si inizia alle 16, al MiniMax del teatro Massimo di Cagliari, con La musica per il...

Leggi di più

Si svolgerà dal 9 al 12 dicembre 2016 nella sala Primo Longobardo, sull’isola de La Maddalena il “secondo atto” del festival La valigia dell’attore, manifestazione intitolata a Gian Maria Volonté.Dopo...

Leggi di più

Ouverture nel segno di Pinuccio Sciola per la XII edizione di Passaggi d'Autore - Intrecci Mediterranei in programma dal 6 all'11 dicembre tra la Sala Consiliare del Comune e il...

Leggi di più

L’accabadora, film di Enrico Pau con Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Sara Serraiocco, Carolina Crescentini, è stato selezionato alla XXII edizione del Medfilm Festival nel concorso ufficiale. Il film sarà proiettato...

Leggi di più

Tutti i vincitori dell'ottava edizione della kermesse che guarda il mondo dal sud Sardegna. di C.P. Si conclude l’ottava edizione del Carbonia Film Festival. Soddisfazione da parte degli organizzatori del concorso...

Leggi di più

Si terranno venerdì 23 e sabato 24 settembre, a San Sperate (CA) le anteprime del Cagliari Film Festival.Il 23, in piazza San Giovanni, è in programma la proiezione di Il...

Leggi di più

Si svolgerà da lunedì 8 agosto e si concluderà martedì 16 agosto l’ottava edizione della International Master Class 2016: la stagione concertistica dell’Orchestra da camera della Sardegna.Ospitata nella provincia di...

Leggi di più

Un bando da 450mila euro per produzioni italiane, europee ed extraeuropee che presentino progetti di lungometraggio, Film TV/Web, Serie TV/Web, Format TV, Documentari/Docufiction/Serie TV/Web Doc.Queste le risorse del Fondo Sardegna...

Leggi di più

La Lux Vide Spa, società di produzione leader in Italia e in Europa (Don Matteo, Nati ieri, La Bella e la Bestia), ricerca attori e aspiranti attori per ruoli e...

Leggi di più

Duecento mila euro della quota dello stanziamento 2016, riservata alla coproduzione di lungometraggi (1milione 650 mila euro), sarà destinata alla realizzazione di un’opera prima. È questa la principale novità della...

Leggi di più

Percorso

Monumento a Clint Eastwood

Clint Eastwood

Da Sergio Leone a Sully, è lui l’uomo che “vola da oltre 40 anni”. di Mattia Musio

È dal suo arrivo a San Miguel, cittadina al confine tra Stati Uniti e Messico, contesa dalle famiglie Rojo e Baxter nella celebre scena iniziale di “Per un pugno di dollari” che il mondo cinematografico parla di lui.

Clint Eastwood e Tom Hanks

Che sia per le sue interpretazioni, sin dai tempi noti della Trilogia di Sergio Leone, ai suoi film ritenuti sempre troppo lontani dalle tendenze del cinema a stelle e strisce, passando per le sue idee politiche (esposte con noncuranza e orgoglio) fino al suo schieramento a favore di Donald Trump durante la campagna elettorale per le presidenziali americane.

Clinton Eastwood Jr, per gli amici Clint (Clinton, bella coincidenza eh?) è un pilastro della storia del cinema e catalizzatore vero e proprio di attenzioni. I temi trattati nei suoi film sono un catalogo degli argomenti più discussi degli ultimi due decenni: pedofilia (Mystic River, 2003); eutanasia (Million Dollar Baby, 2005); politica estera americana e idealizzazione della guerra (Flag of our fathers - Letters from Iwo Jima, 2006, American Sniper 2015); sequestro di persona e corruzione della polizia (Changeling, 2008); razzismo e solitudine (Gran Torino, 2008); eroismo con l'ultimo arrivato Sully.

Clint Eastwood e Tom Hanks

Tutti film fantastici, raccontati con una regia ossimorica: quella contraddistinta dall'eleganza e la quadratura del regista californiano, che caratterizza e impregna ogni suo film, opposta a quella della regia assente, il racconto Eastwoodiano è freddo, distaccato. Un bivio tra un film e una tragedia teatrale, dove i protagonisti che conosciamo perfettamente grazie alla profonda caratterizzazione dei personaggi sono vittime degli eventi, e a cui spesso dobbiamo rassegnarci a veder soccombere nel silenzio della platea, sperando -spesso invano- nell'intervento del deus ex machina di San Francisco, che guarda i suoi personaggi venire avvolti dal buio.

Tom Hanks

Personaggi verosimili, quotidiani, umani, fragili e con un rifiuto all'approccio con la società in decadenza, personaggi che devono lottare con tutte le loro forze per non finire risucchiati dalla centrifuga di valori americani post 11 settembre, dipinti magistralmente in questo ultimo -nonché migliore- spezzone della carriera di Eastwood. Arrivati però al finale di questo 2016, guardando il nuovo arrivato Sully (così come successe per American Sniper) ci rendiamo conto che il buon vecchio Clint sta arrivando alla soglia degli 87 anni e che quindi ci stiamo gustando le ultime portate di un menù che, per ovvie ragioni, sta per concludersi. Oltre 40 anni di interpretazioni e regie iconiche, senza pari, da leggenda della storia del cinema.

Clint Eastwood e Tom Hanks

Una vita sul grande schermo quindi, riassumibile in una scena dell'ultimo lavoro Sully, quando alla domanda “Lei vola da quanto tempo? Circa 40 anni?” gli occhi di Tom Hanks vengono catturati in un primo piano (inutile ricordare i primi piani del giovane Clint negli Spaghetti Western di Sergio Leone) mentre risponde: “Da 42 anni, è stata tutta la mia vita”Pochi altri hanno avuto tale costanza e altezza di media in un periodo così lungo, e nessuno ha fatto meglio dal 2000 in poi: 8 candidature agli Oscar più 13 ai Golden Globe e 3 capolavori del cinema moderno come Mystic River, Million Dollar Baby e Gran Torino.

Grazie di tutto questo, caro Clinton.

21 dicembre 2016

Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni