Indietro Avanti

Ancora un mese per presentare i progetti cinematografici al concorso KENZEBOGHES 2017, organizzato dall’associazione Babel in collaborazione con Ejatv, Areavisuale Film e La Società Umanitaria –Cineteca Sarda di Cagliari. La...

Leggi di più

Ricca giornata di appuntamenti, sabato 10 dicembre, all’interno della decima edizione di Creuza de Mà. Si inizia alle 16, al MiniMax del teatro Massimo di Cagliari, con La musica per il...

Leggi di più

Si svolgerà dal 9 al 12 dicembre 2016 nella sala Primo Longobardo, sull’isola de La Maddalena il “secondo atto” del festival La valigia dell’attore, manifestazione intitolata a Gian Maria Volonté.Dopo...

Leggi di più

Ouverture nel segno di Pinuccio Sciola per la XII edizione di Passaggi d'Autore - Intrecci Mediterranei in programma dal 6 all'11 dicembre tra la Sala Consiliare del Comune e il...

Leggi di più

L’accabadora, film di Enrico Pau con Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Sara Serraiocco, Carolina Crescentini, è stato selezionato alla XXII edizione del Medfilm Festival nel concorso ufficiale. Il film sarà proiettato...

Leggi di più

Tutti i vincitori dell'ottava edizione della kermesse che guarda il mondo dal sud Sardegna. di C.P. Si conclude l’ottava edizione del Carbonia Film Festival. Soddisfazione da parte degli organizzatori del concorso...

Leggi di più

Si terranno venerdì 23 e sabato 24 settembre, a San Sperate (CA) le anteprime del Cagliari Film Festival.Il 23, in piazza San Giovanni, è in programma la proiezione di Il...

Leggi di più

Si svolgerà da lunedì 8 agosto e si concluderà martedì 16 agosto l’ottava edizione della International Master Class 2016: la stagione concertistica dell’Orchestra da camera della Sardegna.Ospitata nella provincia di...

Leggi di più

Un bando da 450mila euro per produzioni italiane, europee ed extraeuropee che presentino progetti di lungometraggio, Film TV/Web, Serie TV/Web, Format TV, Documentari/Docufiction/Serie TV/Web Doc.Queste le risorse del Fondo Sardegna...

Leggi di più

La Lux Vide Spa, società di produzione leader in Italia e in Europa (Don Matteo, Nati ieri, La Bella e la Bestia), ricerca attori e aspiranti attori per ruoli e...

Leggi di più

Percorso

Il cinema parla in lingua minoritaria

Prende il via il "Babel Film Festival". di Elisabetta Randaccio

Babel Film FestivalSarà inaugurato lunedì 4 dicembre, a Cagliari, all'Auditorium Comunale, il "Babel Film Festival", Festival del Cinema delle lingue minoritarie giunto alla sua quinta edizione. Non si tratta esclusivamente di una manifestazione, ma di un impegnativo progetto culturale che ha nei suoi obiettivi, oltre a quello di divulgare, servendosi anche del concorso, i film "parlati" in lingua minoritaria e pure quelli utilizzanti il linguaggio dei segni, il coinvolgimento di spettatori attivi e di associazioni non solo della nostra isola.

Quest'anno lo sforzo per strutturare il festival in funzione anche di una visibilità rilevante, è stato complesso, ma con una programmazione di alto livello. A cominciare dalla trasmissione dei cortometraggi sardi, presenti nella quarta edizione, dalla rete regionale RAI e anche dalle varie anteprime del festival in Italia. Infatti, dal 17 al 29 novembre sono stati proiettati un gruppo di cortometraggi in concorso a Roma (sia nella sede della rivista on line "Diari di Cineclub" sia in quella dell'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, che, peraltro, partecipano al "Babel" mettendo in palio due premi), a Martignano (Lecce), a Catania, a Ostana (Cuneo), a Sassari. Anche a Cagliari ci sono state due serate di anteprima alla Cineteca Sarda per permettere alle Associazioni FEDIC e FICC di scegliere il loro cortometraggio vincente.

''Futuro prossimo''A questi momenti che hanno anticipato le proiezioni di una parte dei cortometraggi in concorso, seguiranno giornate intense dal 4 dicembre, come si è già detto, fino al 9, le quali prevedono appuntamenti di rilievo per tutti gli appassionati di cinema e di cultura, divisi tra il salone della Cineteca Sarda e l'Auditorium di piazza Dettori. Nella serata di inaugurazione si potrà vedere l'ultimo cortometraggio di Salvatore Mereu, "Futuro prossimo", presentato anche all'ultimo Festival di Venezia, e "Subs Heroes" di Franco Di Pietro, originale documentario su un gruppo di agguerriti "fansubber". Il pubblico avrà la possibilita, in questa occasione, di incontrare i registi.
Le proiezioni del "Babel" si alterneranno tra mattina, pomeriggio e sera e vedranno in concorso opere internazionali e italiane, comprese una nutrita schiera di film girati in Sardegna o firmati da registi isolani. Selezionati dai direttori artistici Antonello Zanda, Paolo Carboni e Tore Cubeddu, sorprenderanno gli spettatori nella loro variabilità di temi, ma soprattutto di forme cinematografiche. L'uso della lingua minoritaria non è mai fine a se stessa, bensì un elemento determinante per lo svolgimento della narrazione.

Asier AltunaIl "Babel" affianca al concorso altri eventi interessanti. Segnaliamo, in questo senso, il seminario sulla sottotitolazione nel cinema e nella televisione, che si terrà il 5 dicembre in Cineteca e vedrà relatori Franco Di Pietro, Emanuele Barbaro, Federico Spoletti, Giovanni Foti introdotti da Nevina Satta e Antonietta Mura. Ancora da non perdere, la Masterclass curata dal regista Daniele Maggioni, il 6 dicembre, sulla produzione cinematografica e audiovisiva, ma anche l'incontro dell'8 dicembre con il cinema basco attraverso proiezioni di film e l'introduzione di Asier Altuna, uno dei più famosi filmaker baschi. Sempre in questa giornata si svogerà all'Auditorium Comunale il convegno "Il futuro delle minoranze linguistiche. Mass media arte e spettacolo".

''A chentannos''La serata si concluderà con la musica; si esibiranno Rocco De Santis e Arrogalla in "Sono vento", Alessandro d'Alessandro e Canio Loguercio in "Canti, ballate, ipocondrie", Luisa Cottifogli, Gabriele Bombardini e Matteo Bevilacqua in "Rumì", Gavino Murgia e il Tenore Goine in "Sonos e corfos". Un altro interessante appuntamento, il giorno dopo, vedrà protagonista Antonio Maciocco, vincitore del concorso "Kentzeboghes" 2017 con un film prodotto proprio dal "Babel", "A chentannos". Racconta la melanconica solitudine di un anziano, il quale, attraverso una serie di avvenimenti e un nuovo legame con la nipote, riscoprirà la gioia di vivere. Sempre il 9 dicembre, ci saranno le varie premiazioni e la conclusione del festival.

Babel Film FestivalLa giuria ufficiale conta come presidente, in questa edizione, la giornalista e responsabile del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici Laura Delli Colli affiancata dal documentarista ungherese Peter Forgacs, dal regista paraguyano Marcello Martinessi, dal critico e regista Sergio Naitza, dalla cantante libanese Abeer Nehme, da Gary Funck, tra l'altro direttore artistico di Et Nordfriisk Teooter e da Vincenzo Santoro, studioso della musica e delle tradizioni del Salento. Ma alla giuria e ai premi principali (il "Maestrale" come miglior lungometraggio, come miglior documentario, come miglior cortometraggio), si affiancheranno anche i riconoscimenti degli universitari dell'UNICA, degli studenti delle scuole superiori (premio "Diritto di parola"), del "One W(o)rld" di una delegazione di richiedenti asilo, della FICC, della FEDIC di Cagliari, dell'AAMOD, di "Diari di Cineclub" e della scuola di cinema AURA di Ostana.

Il Babel, insomma, come affermano i direttori artistici, intende, con la forza dell'espressione cinematografica, a dare forza a "quelle lingue espressive che proprio perché non sono ridotte alla necessità di una comunicazione sostanzialmente funzionale e funzionalistica, orientano una visione del mondo poetica e più vicina alla vita comunitaria, quella cornice che fa diventare la vita degna di essere vissuta nella quotidianità."

4 dicembre 2017

Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni