Indietro Avanti

Far rinascere la speranza in Africa con il cinema. Questo l’ambizioso progetto di Cine Yagoua:. “portare la scatola magica che accende la speranza in una cittadina al Nord del Cameroun,...

Leggi di più

Domenica 21 Gennaio 2018 ore 17.00 il CineClub Montiferru presenta il Teatro del Seminario, Via Vittorio Emanuele Cuglieri Comune di Cuglieri. Inside Out è la storia di una bambina, Riley...

Leggi di più

Tutto pronto per la seconda edizione del Premio Centottanta, il concorso a premi riservato a film-maker esordienti del territorio sardo. La partecipazione è gratuita e i termini delle domande sono...

Leggi di più

Ancora un mese per presentare i progetti cinematografici al concorso KENZEBOGHES 2017, organizzato dall’associazione Babel in collaborazione con Ejatv, Areavisuale Film e La Società Umanitaria –Cineteca Sarda di Cagliari. La...

Leggi di più

Ricca giornata di appuntamenti, sabato 10 dicembre, all’interno della decima edizione di Creuza de Mà. Si inizia alle 16, al MiniMax del teatro Massimo di Cagliari, con La musica per il...

Leggi di più

Si svolgerà dal 9 al 12 dicembre 2016 nella sala Primo Longobardo, sull’isola de La Maddalena il “secondo atto” del festival La valigia dell’attore, manifestazione intitolata a Gian Maria Volonté.Dopo...

Leggi di più

Ouverture nel segno di Pinuccio Sciola per la XII edizione di Passaggi d'Autore - Intrecci Mediterranei in programma dal 6 all'11 dicembre tra la Sala Consiliare del Comune e il...

Leggi di più

L’accabadora, film di Enrico Pau con Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Sara Serraiocco, Carolina Crescentini, è stato selezionato alla XXII edizione del Medfilm Festival nel concorso ufficiale. Il film sarà proiettato...

Leggi di più

Tutti i vincitori dell'ottava edizione della kermesse che guarda il mondo dal sud Sardegna. di C.P. Si conclude l’ottava edizione del Carbonia Film Festival. Soddisfazione da parte degli organizzatori del concorso...

Leggi di più

Si terranno venerdì 23 e sabato 24 settembre, a San Sperate (CA) le anteprime del Cagliari Film Festival.Il 23, in piazza San Giovanni, è in programma la proiezione di Il...

Leggi di più

Percorso

"Sonetaula" non incanta Berlino

Salvatore Mereu settimana scorsa ha partecipato alla 58ma edizione della Berlinale, sezione Panorama, col suo ultimo lavoro "Sonetaula": Elisabetta Pilia (che si definisce semplice spettatrice sarda che non possiede conoscenze cinematografiche accademiche) era lì e dopo aver notato qualche defezione ci ha mandato questo suo resoconto che gentilmente pubblichiamo.

Berlinale, Berlino Berlino, 12 febbraio 2008
Prima Internazionale nella sala Zoo Palast alle ore 21.30
“Il suono del tavolone” …che cosa potrebbe ispirare il suono che fuoriesce da tale legno? Forse un suono stonato come quello del percorso di vita dell’interprete principale del film, Zuanne Malune detto Sonetaula...
Write comment (57 Comments)

"Panas", quando la leggenda diventa un film

Dopo un anno di lavorazione ultime scene di registrazione per l'originale esperimento di autofinanziamento cinematografico girato da Tiziano Pillittu in quel di Pimentel. di Alessandra Menesini 

panasInteramente autofinanziato, realizzato con la collaborazione di tutto il paese di Pimentel, interpretato da attori non professionisti. “Panas”, secondo film di Tiziano Pillitu-carabiniere in pensione e appassionato cinefilo - è innanzitutto il risultato di uno sforzo collettivo, il frutto di un coinvolgimento che ha portato sul set persone che nella vita quotidiana attendono ad altri mestieri e ad altre occupazioni...
Write comment (129 Comments)

Il cinema è morto?

Il  Principe/regista Francesco Alliata e il critico Goffredo Fofi, dalle pagine di Cinemecum, hanno lanciato la stessa provocazione: " Il cinema italiano è morto".
Leggi i commenti dei registi  A. De Lillo, E. Winspeare e G. Ferrara e del critico Antioco Floris e partecipa al dibattito!


Antonietta De Lillo
, regista

cinemecum.De LilloIl cinema italiano non è morto. Il problema , prima, era la distribuzione oggi è la globalizzazione. Un fenomeno, a mioparere, che sta rovinando il mondo in tutti i campi.  Il nostro cinema è' vittima della globalizzazione. I film delle grandi distribuzioni vengono stampati in un mumero di copie tali da invadere le sale , senza lasciare spazio ai nostri film. Questi talvolta sono bellissimi, ma in pochi hanno la  possibilità di vederli.

Write comment (4 Comments)

Pitzianti: "Il regista oggi? Deve sapere fare anche il ragioniere..."

In attesa di vedere a gennaio il suo "Tutto torna", Pitzianti è ancora sul set per le ultime riprese. E, tra un ciak e l'altro, si toglie anche qualche sassolino dalle scarpe... di Arianna Salaris

Cinemecum.PitziantiL'ultima volta, ad aprile, avevamo sorpreso Enrico Pitzianti sul set di "Tutto torna". Ci era apparso esausto, emozionato e ancora teso per la concentrazione dell'ultimo ciak. Pochi mesi dopo lo incontriamo, in forma smagliante, comodamente seduto in un caffè di piazza Yenne, e gli rubiamo le ultimissime sul suo film.

Write comment (23 Comments)

Tutto "non torna" per Giovanni Columbu

Il regista di Arcipelaghi invia alla stampa una lettera aperta e lamenta l’arbitrarietà delle decisioni della Giunta regionale che finanzia con 130 mila euro il film di Pitzianti. di Enrica Anedda

Cinemecum.Giovanni ColumbuTutto torna, sostiene  Pitzianti dal titolo del suo film, ma tutto non torna per Giovanni Columbu, il regista di origine nuorese che da anni bussa alle porte della Regione per ottenere un finanziamento per il suo progetto cinematografico “Su Re”.

La sceneggiatura narra la storia di Gesù ma con delle particolarità: il film è ambientato in Sardegna e parlato in lingua sarda. Una trasposizione dei quattro vangeli “che non ha mai fatto il cinema, che ha sempre storicizzato la vicenda, ma che ha fatto con risultati molto più alti e convincenti la pittura europea rinascimentale” così sostiene Columbu che da anni oramai lavora a un progetto in cui le scene della Passione di Cristo verranno ripetute piu’ volte secondo le diverse versioni offerte dai quattro evangelisti. Uno schema che un po’ ricorda “Rashomon” il celebre film di Kurosawa, che racconta lo stesso omicidio secondo punti di vista diversi.
Il progetto, però, non ha ricevuto i finanziamenti del Ministero che ha bocciato il progetto (vedi motivazioni) e nemmeno quelli della Regione Sardegna che ha preferito dare il proprio contributo ad altre produzioni cinematografiche.
Write comment (5 Comments)

Alghero, la nuova Hollywood

Gavino Sini, presidente della Camera di commercio di Sassari svela i retroscena del nuovo centro di produzione che sta nascendo nella città catalana. Le solite cattedrali nel deserto? Provate a chiederlo agli americani che stanno sbarcando sull'Isola. di Enrica Anedda

Cinemecum.AlgheroDa anni noi di “Cagliari in corto” andiamo sostenendo che il terziario, la comunicazione, il cinema   sono il futuro per la Sardegna. In particolare il cinema: industria “non inquinante" che in altre parti del mondo e dell’Italia ha già apportato notevoli vantaggi economici. Alla Regione ci hanno impiegato anni a comprenderlo e, dopo aver approvato quasi un  anno fa una legge sul cinema, ancora mancano i decreti applicativi, senza i quali la legge è lettera morta. 

Clicca qui per i commenti di Pellegrini, Floris e Pitzianti  

Write comment (4 Comments)

Wenders vola in Sicilia. E la Sardegna rimane a guardare

Il regista girerà a Palermo il set del suo nuovo film grazie ai contributi del Por. Un'ottima operazione di marketing che non mancherà di far da volano per tutta la regione. E noi? Da buon fanalino di coda, restiamo a guardare. Ecco il parere di un gruppo di esperti e addetti ai lavori: Columbu, Bandinu, Floris, Casu, Frau, Naitza, Pellegrini, Diana. di Cristiana Wagner

Cinemecum.Wim Wenders Prima di tutto, la notizia: quel genio di Wim Wenders sbarca in Sicilia e, a settembre, si prepara a girare la continuazione di "Lisbon Story". Poi, il retroscena: la produzione di quello che si intitolerà "Palermo story" è il risultato del bando lanciato dalla Regione Sicilia grazie a cui una bella fetta di denari del Piano operativo regionale (per l'esattezza 1.107.502 euro) andranno a finanziare il budget della Wenders Images, la casa di produzione del regista tedesco.
Write comment (5 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni