Stampa

Cinema e letteratura nel caos calmo del Salone del Libro

A Torino Avati, Ozpetek e Verdone. E il ricordo di Sergio Atzeni, sceneggiatore inconsapevole. di Elisabetta Randaccio

Sergio AtzeniIl Salone del Libro di Torino (l'ultima edizione si è svolta dal 14 al 18 maggio scorsi) per un amante della cultura rimane un appuntamento fondamentale. Nel caos ordinato del Lingotto, fra centinaia di piccoli e grandi stand ricolmi di libri di ogni genere, nella ressa di una folla incredibilmente scatenata alla ricerca di un volume o a fare la fila per una presentazione di un saggio, si potrebbe credere di trovarsi in un mondo parallelo dove l'intelligenza vince sull'ignoranza.

Write comment (0 Comments)

Clint Eastwood, 85 anni col cappello e senza

Attore, regista, vero cow boy. Film e storie di un autore ancora disposto a mettersi in gioco. di Elisabetta Randaccio

Clint EastwoodQuando nel 1963 esce nelle sale italiane Per un pugno di dollari, l'unico nome autentico americano è il suo, perfettamente sconosciuto nel nostro paese come gli pseudonomi del regista Bob Robertson, dell'attore John Wells, del musicista Don Savio. Però, lo spettatore, sul grande schermo riconosce Gian Maria Volontè (Wells) e saprà, dopo il successo strepitoso del film (quasi 10 miliardi di lire di incasso a fine sfruttamento), chi è veramente il regista, l'italiano Sergio Leone, e il compositore delle fantastiche musiche Ennio Morricone.

Write comment (0 Comments)

Simeone Latini sul set di ‘’Task Force - 45 Fuoco amico’’

L'attore cagliaritano ha un ruolo chiave nella serie prodotta e interpretata da Raoul Bova. L’Intervista di Anna Brotzu

Simeone Latini - ph. FantiniNella “Task Force - 45 Fuoco amico” c'è anche un sardo – e non esattamente un soldato semplice: è il colonnello Montani, l'ufficiale superiore che dirige le operazioni in Afghanistan, a capo della brigata impegnata a garantire la sicurezza dei cittadini di Herat, in un'area calda e a rischio in zona di guerra.

Write comment (0 Comments)

Figari Film Fest 2015. Ecco i vincitori

L'attore e direttore artistico, Matteo Pianezzi, racconta novità e sorprese della V edizione. Intervista di Valentina Bifulco

Figari Film FestivalOgni anno, Golfo Aranci non ospita solamente un festival, ma diventa per alcuni giorni il centro di un movimento cinematografico e culturale, che ha lo scopo di ricercare, scoprire e promuovere nuovi autori del cinema contemporaneo indipendente, italiano e straniero.

Write comment (0 Comments)

VIDEO-intervista con Douglas Tirola

Incontro con il filmmaker e documentarista newyorkese, proprietario della 4th Row Films. di Enrica Anedda

Tirola è un filmmaker e documentarista newyorkese, produttore, proprietario della 4th Row Films. Tra i suoi film: A Reason to Believe (1995), Hey Bartender (2013) e Drunk Stoned Brilliant Dead: The Story of the National Lampoon

22 luglio 2015

Write comment (0 Comments)

L’Asinara alla conquista di Roma

''La stoffa dei sogni'', Cabiddu e Rubini

Arrivano al Festival del Cinema La stoffa dei sogni di Cabiddu ed Era d’estate della Infascelli, girati entrambi sull’isola sarda. di CP

L'isola dell’Asinara, luogo dei sogni con le sue aree marine e il suo Parco nazionale è stata un set a cielo aperto unico, suggestivo e inimitabile per due film che ora saranno presentati alla decima edizione del Festival del Cinema di Roma.

Write comment (0 Comments)

Nessuna consolazione per Marco Bellocchio

Blog di Carlo Rafele

I film di Marco Bellocchio

Non si può certo dire che Marco Bellocchio abbia taciuto o dissimulato, nelle numerose interviste, i propri convincimenti, le ragioni originarie del suo cinema, le credenze ideologiche spesso mutate, il farsi e il disfarsi delle spinte centripete che lo hanno portato e lo portano di volta in volta a fissare e indagare una precisa “questione”, mettendo in evidenza la tenacia del regista che sa trasformare un brivido esistenziale nel mormorio della Storia, come insegnano i primi due titoli della vasta filmografia: I pugni in tasca (1965), La Cina è vicina (1967): dagli echi rabbiosi della provincia imbalsamata ai tamburi assordanti di una Comunità politica in formazione

Write comment (0 Comments)

‘’Sguardi Visioni Storie’’, passione per il corto

''SK Sonderkommando''

Miglior videomaker, miglior film italiano, internazionale e sardo. Ecco i vincitori del Festival di Lanusei. di Elisabetta Randaccio

È arrivato alla quinta edizione il concorso cinematografico Sguardi Visioni Storie, che si è svolto a Lanusei dal 19 al 21 novembre. Aver superato il lustro, non ha “invecchiato” la manifestazione, ma, anzi, di anno in anno, sembra aumentare il livello quantitativo e qualitativo dei film in concorso.

Write comment (0 Comments)

Non è un paese per festival

“Soldi pubblici tanti, ma per pochi e non per il Cinema”, la denuncia di Alessandra Piras (CFF). Intervista di Valentina Bifulco

Alessandra PirasIl Cagliari Film Festival (CFF) è un progetto di promozione della cultura cinematografica ideato dall'associazione culturale Tina Modotti, che vuole affermarsi nel panorama dell'offerta culturale regionale come strumento di stimolo intellettuale per il pubblico adulto e come momento formativo per le nuove generazioni forse quelle che maggiormente necessitano di fruire e conoscere il cinema e i documentari di impegno civile.

Write comment (0 Comments)

Barry Ward a Cagliari

Protagonista del il film di Ken Loach, Jimmy’ s Hall, ha parlato del suo amore per la Sardegna. Guarda la Photogallery. di E. A.

Barry WardBarry Ward è stato ospite a Cagliari presso lo spazio Odissea per presentare il film Jimmy’ s Hall, di Ken Loach, che narra la storia vera di Jimmy Gralton, comunista espulso dall’Irlanda negli anni 30.  Si è trattato del primo evento con ospiti nazionali e internazionali  fra quelli programmati  per l'anno 2015 nello storico cinema cagliaritano.

Write comment (0 Comments)

Vestire il Cinema. L'arte da Oscar di Milena Canonero

La definizione di costumista sta stretta alla madre dei Drughi di Arancia Meccanica, premiata dall'Accademy con la quarta statuetta. di Elisabetta Randaccio

Milena CanoneroLa donna elegante, vestita di bianco e nero, salita sul palco del Kodak Theatre a ritirare il suo quarto Oscar per gli straordinari costumi del bel film di Wes Anderson Grand Hotel Budapest, era Milena Canonero, che, senza nessun isterismo, conscia della sua arte, ha ringraziato il regista, glissando sul suo personale trionfo, il quale ha pure regalato uno spazio vincente al cinema italiano, così lontano dalle soddisfazioni losangeline del 2014.

Write comment (0 Comments)

Casa Argumental on Stage, la convivenza è C.A.O.S.

Incontro con Alessandro Concas regista della web serie ricca di situazioni e citazioni. di Massimo Melis

Alice Deledda e Alessandro ConcasLe serie (tv o web) hanno oramai spodestato i blockbuster del grande schermo.
Attori famosi come Ale Berry rifiutano ruoli sul grande schermo e dicono si alle serie tv. Dopo i Soprano tutto è cambiato, i successi e le attese per serie come Game of Thrones o Breaking Bad o True detective, hanno reso i personaggi di queste storie famosi e indimenticabili come i personaggi dei film di Tarantino.

Write comment (0 Comments)

Cabiddu racconta De Andrè

Esce a maggio il film del regista, omaggio al cantautore genovese. Intanto il suo Festival fa i conti con i tagli. di Maria Elena Tiragallo

Gianfranco CabidduL’ultimo appuntamento dell’edizione 2014 del Festival Creuza de Mà, musica per film, ideato dal regista Gianfranco Cabiddu era stato il concerto a Cagliari di Michael Nyman. Ma, il Festival, dedicato a Fabrizio De Andrè sin dalla sua nascita 8 anni fa, è tornato a Carloforte.

Write comment (0 Comments)

Cinema d'esSex. ''9 Songs'' di Michael Winterbottom

Musica e immagini creano un puzzle ben costruito di 70 minuti di real sex. Un film fobico sull’amore, sul sesso e sulla solitudine - Video. di Mariangela Bruno

''9 songs''Una delle pellicole con il maggior numero di scene sessualmente esplicite che sia stata prodotta nel Regno unito. Miglior fotografia al Festival di San Sebastian, 9 Songs è una commistione di musica, sesso, amore e indulgenza.

Write comment (0 Comments)

Cinema d'EsSex. ''Elles'' di Malgorzata Szumowska

Un film ipocrita sull’ipocrisia e moralista sui moralismi. La menzogna unico appiglio reale - VIDEO. di Mariangela Bruno

''Elles''Il film  è una co-produzione francese/polacca, uscito in anteprima mondiale nel 2011 al Toronto Film Festival. E’ stato selezionato, oltretutto, anche al Tribeca Film Festival e alla Berlinale dello stesso anno. Protagonista assoluta è Juliette Binoche, che si trova ad interpretare un ruolo piuttosto compromettente; non dal punto di vista morale, ma da quello politico.

Write comment (0 Comments)

Il Vento del futuro con Leggendo Metropolitano

Narratori e scienziati, traduttori e librai per il Festival letterario firmato Prohairesis. Ecco il programma tra incontri, Book Camp e cinema. di Anna Brotzu

Xiaolu Guo

Si apre nel segno della decima musa – con la proiezione di “Ufo in Her Eyes” della scrittrice e regista londinese, ma di origine cinese, Xiaolu Guo, per un'anteprima visionaria mercoledì 3 giugno alle 21.30 al Cinema Odissea – l'edizione numero sette di Leggendo Metropolitano Festival Internazionale di Letteratura firmato Prohairesis in programma a Cagliari dal 4 al 7 giugno 2015. Programma Completo

Write comment (0 Comments)

Paolo Bandinu, il pittore di corti - VIDEO

Da Sanluri a Berlino, passando per l’Accademia delle Belle Arti: “Io bambino grande che fa un gioco serio”. di Marcello Atzeni

Paolo BandinuNella Sanluri di vent’anni fa girava una peste. Un bambino “virulento”. Sguardo e temperamento di uno destinato a fuggire dalla monotonia. Negli occhi di Paoletto Bandinu, notavi un fermento mentale continuo. Oggi ha 30 anni, abita a Berlino ed è diventato un regista di corti.

Write comment (0 Comments)

‘’Non aver paura!” Il sangue si dona ridendo nel VIDEO di Jacopo Cullin

L’attore e regista chiama a raccolta i comici sardi per girare un corto a sostegno di Thalassa Azione. di Carlo Poddighe

Jacopo Cullin, Geppi Cucciari, Benito Urgu, Massimiliano Medda, Gabriele CossuJacopo Cullin dietro e davanti la macchina da presa e con lui Geppi Cucciari, Benito Urgu, Massimiliano Medda, Gabriele Cossu, Giampaolo Loddo e la piccola Chiara Pia. Questi i protagonisti del progetto, ideato dallo stesso Cullin insieme a Ivano Argiolas, presidente di Thalassa Azione, da cui è nato Non aver paura!: il divertente cortometraggio che ha l'obiettivo di incentivare le donazioni di sangue.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'Oltrecinema. ''Sarabanda'' (2003) di Ingmar Bergman

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato

''Saraband''Quattro anni prima della sua morte, avvenuta nell’estate del 2007, Ingmar Bergman girò il suo ultimo film, Sarabanda – questo è anche il titolo originale, Saraband, riferimento ad un movimento della suite per violoncello n. 5 di J. S. Bach – che, facilmente e quasi banalmente, potrebbe essere definito testamentario.

Write comment (0 Comments)

''Archeolife Mediterranean Film Festival'' a Cagliari la prima edizione

Doc, fiction e lungometraggi in concorso per conoscere e valorizzare il Mare Nostrum. Ecco come partecipare. di Maria Elena Tiragallo

''Archeolife''Prima edizione di Archeolife Mediterranean Film Festival. A Cagliari, dall'8 al 31 ottobre, alla Cittadella dei Musei, una rassega si documentari archeologici sul Mediterraneo in concorso. Organizzata dall’associazione Infochanneltv24 con la Società Umanitaria Cineteca Sarda, la manifestazione vuole promuovere il patrimonio storico del Mare Nostrum le arti visive.

Write comment (0 Comments)

Women in Film and Audiovisuals. Diario di un Flash Mob – FOTO

Il racconto del primo appuntamento che, il 13 di ogni mese alle 13, si ripeterà per dar voce alle donne che lavorano nel cinema in Sardegna. Ospite donore Caterina Murino. di Carlotta Lucato

''Women in Film and Audiovisuals in Sardegna''Grande entusiasmo. Determinazione e chiarezza d’intenti. Queste sono le sensazioni che, a distanza di due giorni, più mi sono rimaste impresse del primo incontro tra donne che lavorano nel mercato dell’Audiovisivo in Sardegna. Per me, che convivo con la passione per il cinema da sempre e che solo recentemente ho trasformato la passione di una vita in lavoro, questo meeting costituisce un autentico spartiacque.

Write comment (0 Comments)

Le radici di American Sniper

La guerra o le guerre americane secondo Clint Eastwood. Dalla mitologia del sacrificio e della “rigenerazione” all’annullamento della personalità nei gesti ripetitivi e automatici del cecchino Chris Kyle. di Gianni Olla

''American sniper''Il mirino telescopico esplora il territorio devastato dalla guerra irachena: la città, già semi distrutta – Falluja, roccaforte dei sunniti che non si arresero dopo la caduta di Bagdad, nel 2004 – è piena di guerriglieri. Dietro il mirino, sui tetti delle case, sta un “tiratore scelto”, un cecchino, l’American Sniper del film di Eastwood, che deve proteggere i suoi compagni mentre frugano dentro le abitazioni e i vicoli.

Write comment (0 Comments)

La “dolorosa esperienza” di Paul Newman

Scomparso nel 2008, avrebbe compiuto 90 anni quest'anno l'attore dal fascino malinconico, i cui occhi erano potenti anche in bianco e nero. di Elisabetta Randaccio

Paul Newman, foto di Eve ArnoldIn una famosa fotografia in bianco e nero della grande Eve Arnold (autrice, tra l'altro, delle immagini più belle di Marilyn Monroe), Paul Newman è immortalato durante una lezione all'Actor's Studio di New York: seduto su una sedia di legno con le ginocchia piegate per stare comodo, una maglia bianca a maniche corte, jeans e mocassini, una sottile sigaretta in bocca a ricordare che siamo nel 1955, quando fumare non era peccato mortale.

Write comment (0 Comments)

Oscars: Fade To Black

Gli Americani sono ancora interessati agli Oscar? L’opinione di Stephen L. Bainton* - Traduzione di Rita Imperiali

Oscar 2015The Oscars were once a very glamourous and prestigious event, both for American and foreign producers, directors actors, and their worldwide fans.  Today, the entire Hollywood landscape has changed…and this change is permanent.

Write comment (1 Comment)

Reportage. A Bologna il Cinema a Visioni Sarde

Il concorso Visioni Italiane premia gli autori isolani dei corti Lost Citizen e La Gita. Video e Foto dalla rassegna emiliana. di Marina Porcheddu

Visioni italiane 2015Bologna, ovvero, la culla della cinefilia: una rassegna (quasi) ogni settimana, ospiti internazionali, sale sempre piene. Vivendo qui è impossibile accorgersi della crisi che sta investendo il settore dell’industria cinematografica. Quest’aura perde la sua magia, però, se si ha come termine di paragone la Sardegna: sale spesso vuote e in alcune province non esistono proprio.

Write comment (0 Comments)

La Saremar sulla rotta del Cinema

Fotomontaggi ispirati alle grandi pellicole con protagonisti i politici. Da Carloforte un messaggio incisivo anche al mondo della cultura. di Maria Elena Tiragallo

Vertenza Saremar e cinemaChi lo avrebbe mai detto che la vertenza Saremar sarebbe finita in una satira ispirata al mondo del cinema? Nessuno. Eppure è successo, a Carloforte, dove Francesco Rosso, commerciante 22enne, appassionato di grafica, si è cimentato in una satira grafica e graffiante per raccontare, strappando un sorriso, la delicata vertenza Saremar.

Write comment (0 Comments)

Creuza de Ma', cinema e note con Paolo Fresu

Il jazzista di Berchidda tra i protagonisti del festival che dalle isole arriva in città. di Francesca Madrigali - Photogallery di Eugenio Schirru 

Cabiddu e FresuUna rassegna che da isolana diventa quasi itinerante, toccando i luoghi dell’affetto e dell’anima e spostandosi poi anche nella città, portandosi dietro un po’ di poesia e di calore dell’estate.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema. Todo Modo di Elio Petri

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''Todo modo'' di Elio Petri1. Qualche anno fa, in occasione di una rassegna dedicata al cinema politico italiano degli anni Settanta, ritenni fondamentale, come responsabile del programma che avrebbe avuto come sede il cinema Odissea, poter mettere in cartellone Todo Modo di Elio Petri, uscito in Italia nel 1976, e ben presto scomparso persino dai radar sensibilissimi della cinefilia internautica.

Write comment (0 Comments)

Mettere in scena la guerra. Il lavoro storico-critico di Giuseppe Chigi

La produzione di verità del cinema tra figurazioni dell’immaginario e mimetismo del vero. di Maria Pia Brancadori

Cinema e guerraNel volger dei primi decenni del ‘900 il cinema è venuto a sostituirsi alla pittura nella rappresentazione delle immagin/azioni condivise e della realtà: le macchine da presa e la fotografia in movimento davano una maggiore impressione di realtà nel raccontare la guerra, i suoi miti, i suoi riti e i suoi drammatici momenti.

Write comment (1 Comment)

‘’Isolani sì, isolati no... raccontare il Mediterraneo’’

Iscrizioni aperte al concorso per corti Malvasia Contest 2.0. Il Mare Nostrum torna a essere scenario di vita. di Maria Elena Tiragallo

''Malvasia Contest 2.0''Insularità come privilegio e non come disgrazia. È quanto devono raccontare i corti narrativi della seconda edizione del concorso Malvasia Contest 2.0. Il concorso, nell’ambito del Salina Doc Fest, festival del documentario narrativo, (in programma nell’isola di Salina, Eolie, dal 16 al 20 settembre 2015) ha il tema “Isolani si, isolati no... raccontare il Mediterraneo”.

Write comment (0 Comments)

Cinema d’esSex. ''The Canyons'' di Paul Shrader

Lindsay Lohan e il pronodivo James Deen, oltre al genio di Gus Van Sant trasformano un film banale in capolavoro - VIDEO. di Mariangela Bruno

''The Canyons''Presentato fuori concorso alla 70ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il film diretto da Paul Shrader è il risultato di una riuscita campagna di crowdfunding promossa sulla nota piattaforma web www.kickstarter.com. The Canyons è un film ripudiato da Hollywood, un racconto spento e asciutto che investe tutto il regno del cinema.

Write comment (2 Comments)

Odoardi gira in Sardegna, è qui il suo ''Purgatorio''

Il regista sceglie Cagliari per ambientare uno degli episodi della trilogia Mancanza - VIDEO. di Valentina Bifulco

''Purgatorio''Mancanza è una trilogia cinematografica, firmata da Stefano Odoardi, realizzata senza l’uso di una sceneggiatura che “… fa ricorso alla limitazione e al dubbio come forze generatrici”. Il primo episodio, Inferno, è stato girato interamente a l’Aquila ed è stato presentato in prima mondiale nella selezione ufficiale del Festival di Rotterdam 2014, e alla Biennale Musica di Venezia 2014.

Write comment (0 Comments)

Ecco ''La nostra quarantena'' di Peter Marcias

''La nostra quarantena''

Il regista sardo presenta il suo ultimo film, protagonisti Francesca Neri e Moisè Curia. di Elisabetta Randaccio

L'edizione “50+1” della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro omaggia Pier Paolo Pasolini nel quarantesimo anniversario della sua morte, riflette, attraverso incontri e tavole rotonde, sul cinema degli anni dieci del secondo millennio e, come sempre, presenta film di giovani autori con tematiche fortemente legate alla realtà contemporanea.

Write comment (0 Comments)

Cinema all’aperto. Tutti gli appuntamenti di luglio

Villa Muscas

A Villa Muscas e a Villanova a Cagliari, a Tavolara ma anche con il Greenwich a Selargius e a Elmas con l’Alambicco. Ecco i programmi. di V. B.

Cosa c’è di meglio dopo una giornata al sole che sedersi al fresco per vedere un buon film? I cinema all’aperto sono da sempre una delle caratteristiche delle notti sarde, quando il sole torrido tramonta e la brezza inizia a dare sollievo.

Write comment (0 Comments)

Cinema all’aperto. Tutti gli appuntamenti di agosto

Cinema all'aperto

Caldo e afa non spaventano i cinefili. Scopri la programmazione negli spazi dedicati. di V.B. 

Prime e seconde visioni en plein air nei cinema all’aperto sardi. Anche quest’anno gli appuntamenti sotto le stelle organizzati nell’isola sono un successo. I programmi, sempre in continuo aggiornamento, propongono proiezioni attente ai gusti di un pubblico esigente anche nelle calde serate di mezza estate.

Write comment (0 Comments)

È nelle sale: ''La nostra quarantena''

Marcias presenta il su ultimo lavoro, metà film, metà doc. Con lui Moisè Curia e Francesca Neri. di Elisabetta Randaccio

L'incontro con Peter MarciasDopo qualche apparizione ai festival estivi, arriva anche in sala La nostra quarantena, ultimo film di Peter Marcias, proiettato per la prima volta, a Cagliari, il 30 settembre al cinema Odissea, dove, oltre al regista era presente l'interprete protagonista Moisè Curia, lo sceneggiatore Gianni Loy e buona parte del cast tecnico.

Write comment (0 Comments)

La Turchia e le sue contraddizioni in ‘’Song of My Mother’’ di Erol Mintas – Trailer

''Song of my mother'' di Erol Mintas

Incontro con il giovane e talentuoso regista curdo, vincitore dell’ultima edizione del Babel Film Festival. di Elisabetta Randaccio

Song of My Mother di Erol Mintas ha vinto, nella sezione lungometraggi, il primo premio al Babel Film Festival, concluso due settimane fa. Mai vittoria fu maggiormente apprezzata.
L'opera dell'autore turco era stata presentata il primo giorno della manifestazione, dando gioia a chi ama il cinema e, nello stesso tempo, provocando interesse e commozione. Quando, nella serata finale, la giuria ha decretato la vittoria per Song of My Mother, l'applauso è stato infinito anche per il regista, presente in sala.

Write comment (0 Comments)

"Hungry Hearts" di Saverio Costanzo

Il consiglio di Elisabetta Randaccio

''Hungry Hearts''Una lunga sequenza divertente introduce Hungry hearts, che non è certo una commedia, ma quell'incontro bizzarro della giovane coppia protagonista in un bagno di un ristorante cinese la cui porta non si riesce ad aprire, in realtà, ha un suo senso ben preciso e non esclusivamente per presentarci i due personaggi.

Write comment (0 Comments)

Cinema indipendente. Successo di ‘Sexy Shop’ al Premio Enzo Biagi

La commedia di Maraghini e Pacileo, autoprodotta dalla Bisiafilm, ha visto la partecipazione di star della musica anni ‘80 – Guarda il Trailer. di Rosangela Erittu

''Sexy Shop'' premiato al XVI Premio Festival della Televisione ItalianaVincenzo Marega, produttore e fondatore della casa di produzione cinematografica Bisiafilm di Monfalcone, ha ricevuto il “Premio Enzo Biagi” per la “Categoria esordienti alla qualità di produzione cinema fiction” nell’ambito del “XVI Premio Festival della Televisione Italiana”.

Write comment (0 Comments)

I miei candidati all'Oscar

 From your New York correspondent Pietro Porcella

Il Kodak TheatreTempo di Academy Awards a Hollywood. Domenica 22 Febbraio.
Tutti davanti al televisore per la maratona degli Oscars più famosi al mondo. Sei ore incollati, dal collegamento per il red carpet alla proclamazione del  miglior film.

Write comment (1 Comment)

Memorie d'oltrecinema. ''La sfida'' di Francesco Rosi

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''La sfida'' di Francesco RosiOmaggiare Francesco Rosi, scomparso qualche settimana fa, è doveroso ma forse anche scontato: un obbligo derivante dal suo cinema di impegno politico che ha attraversato e poi scavalcato un ventennio (1958-1978) in cui assieme agli entusiasmi per la crescita sociale, culturale ed economica, permaneva il retaggio della miseria e del sottosviluppo meridionale, con i suoi sviluppi criminali, e poi gli scandali, le lotte di potere, il terrorismo.

Write comment (0 Comments)

L'anomalie Bertrand Tavernier

Vicino e diverso dal resto dei registi francesi. Chi è il Leone d’oro alla Carriera 2015. Il ritratto di Elisabetta Randaccio

Bernard TavernierIl Direttore della Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, nelle note in cui spiega la motivazione dell'assegnazione del Leone d'oro alla carriera per l'edizione 2015 a Bertrand Tavernier, definisce il regista francese “anomalo nel panorama del cinema d'oltralpe degli ultimi quaranta anni.”

Write comment (0 Comments)

Carloforte, il Cine Teatro Mutua non si vende

La storica sala schiacciata dai debiti per un mancato finanziamento. Sospese le proiezioni. di Maria Elena Tiragallo

Cine teatro Mutua“Il Cine Teatro Mutua di Carloforte non è in vendita”. Parola del presidente della Società Mutua di Soccorso e Previdenza, Agostino Stefanelli, all’indomani di una polemica sorta nei social network dopo un annuncio di vendita immobiliare.

Write comment (0 Comments)