Indietro Avanti

Far rinascere la speranza in Africa con il cinema. Questo l’ambizioso progetto di Cine Yagoua:. “portare la scatola magica che accende la speranza in una cittadina al Nord del Cameroun,...

Leggi di più

Domenica 21 Gennaio 2018 ore 17.00 il CineClub Montiferru presenta il Teatro del Seminario, Via Vittorio Emanuele Cuglieri Comune di Cuglieri. Inside Out è la storia di una bambina, Riley...

Leggi di più

Tutto pronto per la seconda edizione del Premio Centottanta, il concorso a premi riservato a film-maker esordienti del territorio sardo. La partecipazione è gratuita e i termini delle domande sono...

Leggi di più

Ancora un mese per presentare i progetti cinematografici al concorso KENZEBOGHES 2017, organizzato dall’associazione Babel in collaborazione con Ejatv, Areavisuale Film e La Società Umanitaria –Cineteca Sarda di Cagliari. La...

Leggi di più

Ricca giornata di appuntamenti, sabato 10 dicembre, all’interno della decima edizione di Creuza de Mà. Si inizia alle 16, al MiniMax del teatro Massimo di Cagliari, con La musica per il...

Leggi di più

Si svolgerà dal 9 al 12 dicembre 2016 nella sala Primo Longobardo, sull’isola de La Maddalena il “secondo atto” del festival La valigia dell’attore, manifestazione intitolata a Gian Maria Volonté.Dopo...

Leggi di più

Ouverture nel segno di Pinuccio Sciola per la XII edizione di Passaggi d'Autore - Intrecci Mediterranei in programma dal 6 all'11 dicembre tra la Sala Consiliare del Comune e il...

Leggi di più

L’accabadora, film di Enrico Pau con Donatella Finocchiaro, Barry Ward, Sara Serraiocco, Carolina Crescentini, è stato selezionato alla XXII edizione del Medfilm Festival nel concorso ufficiale. Il film sarà proiettato...

Leggi di più

Tutti i vincitori dell'ottava edizione della kermesse che guarda il mondo dal sud Sardegna. di C.P. Si conclude l’ottava edizione del Carbonia Film Festival. Soddisfazione da parte degli organizzatori del concorso...

Leggi di più

Si terranno venerdì 23 e sabato 24 settembre, a San Sperate (CA) le anteprime del Cagliari Film Festival.Il 23, in piazza San Giovanni, è in programma la proiezione di Il...

Leggi di più

Percorso

''Mia Madre'' di Nanni Moretti

Il consiglio di Elisabetta Randaccio

''Mia madre'' di Nanni MorettiIn Ecce bombo la madre di Michele, in una scena, si ubriacava perché "nonostante leggesse l'Espresso e Panorama non riusciva a capire i figli. In La messa é finita la mamma del sacerdote protagonista si suicida: non é capace di tollerare l'umiliazione che il marito, infedele e mediocre, le ha dato.

Write comment (1 Comment)

''Youth - La giovinezza'' di Paolo Sorrentino

Il consiglio di Elisabetta Randaccio. Translation by Rita Bainton

''Youth''Nei primi giorni di programmazione Youth-La giovinezza di Paolo Sorrentino si indirizza a superare il milione di euro al botteghino. Per un film italiano non di genere, è, comunque, un evento ed è una bella soddisfazione quanto la notizia degli incassi di Mia madre di Moretti, il quale viaggia oltre i tre milioni. Piace, dunque, agli spettatori il film di Sorrentino, ne riporta in sala anche quelli più pigri e, riflettendo, se ne capisce il perché.

Write comment (0 Comments)

Leggendo Metropolitano: al cuore delle parole

Sguardi sulla città e nuove geografie. Le molte luci e le poche ombre sulla VII edizione del Festival letterario. di Anna Brotzu

Leggendo Metropolitano 2015Il vento che aspettiamo” soffia forte sull'Isola dall'alto dei bastioni dell'antica rocca che domina Cagliari, splendido scenario per stimolanti conversazioni d'autore e lezioni magistrali: dal 4 al 7 giugno scrittori e scienziati, traduttori e filmakers si son dati appuntamento nel capoluogo per il VII Festival Leggendo Metropolitano a cura di Prohairesis.

Write comment (0 Comments)

Il barbiere dell'Asinara, protagonista di ''Sinuaria''

Intervista con Roberto Carta, regista del corto girato tra i fantasmi dell'ex carcere. di Valentina Bifulco

''Sinuaria''Sinuaria, antico nome dell’Asinara, è il titolo del cortometraggio, scritto e diretto da Roberto Carta, con la fotografia di Roberto Cimatti.
 Prodotto dall’Isre (Istituto superiore regionale etnografico sardo), ha vinto nel 2013 la 7^ edizione del concorso AViSa (Antropologia visuale in Sardegna).

Write comment (0 Comments)

Cinema d'esSex. ''E la chiamano estate'' di Paolo Franchi - VIDEO

La forza dell'impotenza. Imbrigliare i desideri non ci rende esseri umani migliori, viverli senza vergogna sì. di Mariangela Bruno

''E la chiamano estate''Nonostante la vittoria del Marc’Aurelio d’argento per la miglior regia e la miglior interpretazione femminile alla settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, il film di Paolo Franchi è stato severamente stroncato dalla critica a suon di fischi e risate.

Write comment (0 Comments)

Cinema d'esSex. ''Il gusto dell'anguria'' di Tsai Ming-Liang

I colori forti del frutto bagnano dolci corpi non sempre caldi. Il tutto servito con il classico kitsch dei vecchi musical - VIDEO. di Mariangela Bruno

''Il gusto dell'anguria''Regista pluripremiato, Tsai Ming- Liang, presenta in concorso al Festival Internazionale del Cinema di Berlino Il gusto dell’anguria – The Wayward Cloud con il quale si aggiudica l’Orso d’argento 2005 per l’eccezionale contributo artistico e il prestigioso premio Alfred Bauer, dedicato al maestro fondatore della Berlinale. 

Write comment (0 Comments)

Puntodivista Film Festival 2015: Bruno Bozzetto

A tu per tu con uno dei maestri del cinema italiano d'animazione e la premiazione dei cortometraggi in concorso per l'animata finale della kermesse firmata Art'In. di Anna Brotzu

Bruno Bozzetto e il signor RossiUn inno alla creatività – e alla fortuna: il talento da solo non basta per arrivare al successo, ma la carriera di Bruno Bozzetto  - iniziata tra i banchi del liceo con i primi esperimenti cinematografici con “asse da stiro” al di là delle felici coincidenze è quasi la dimostrazione che l'arte nasce dalle idee.

Write comment (0 Comments)

Corri ragazzo corri

Al Greenwich per la Giornata della memoria. di Monica Galloni

''Corri ragazzo corri''L'Associazione Memoriale Sardo della Shoah insieme al cinema d'Essai Greenwich presenta alle scuole il nuovo Film per la Giornata della Memoria 2015. Uscirà nelle prossime Giornate del 26-27-28 Gennaio 2015 nelle sale Cinematografiche di tutta Italia il film del regista Premio Oscar Pepe Danquart Corri, Ragazzo,Corri. Il film è una grande coproduzione Franco-Tedesco-Polacca del 2014, basata sull'omonimo romanzo dello scrittore Israeliano di fama internazionale Uri Orlev.

Write comment (0 Comments)

L’Afghanistan è in Sardegna con “Limbo”, storia di una soldatessa - PHOTOGALLERY

Iniziate a Cagliari le riprese del film per la Tv della Fandango. Protagonista Kasia Smutniak. Ecco le prime immagini. di Carlo Poddighe

Kasia SmutniakÈ Limbo il titolo del film per la Tv realizzato dalla Fandango e da Rai Fiction, le cui riprese sono iniziate lo scorso 12 gennaio a Roma. Attrice protagonista Kasia Smutniak nel ruolo di un maresciallo donna che torna alla realtà civile dopo aver partecipato a una missione di pace in Afghanistan, durante la quale alcuni suoi commilitoni hanno trovato un destino tragico.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema. ''Il dottor Jekyll'' di Rouben Mamoulian e ''Il testamento del mostro'' di Jean Renoir

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato

''Il testamento del mostro'' di RenoirNel 1959 Jean Renoir propose all’Ortf (l’equivalente francese della Rai) di trasporre in immagini Lo strano caso del dottor Jekyll e mr. Hyde di Robert Louis Stevenson. Capolavoro della letteratura di fine Ottocento, il racconto si era imposto – al di là della sua fama e dell’aspetto allegorico del racconto – come un tipico palinsesto sopra il quale riscrivere ben 66 copioni filmici e televisivi che, dal 1908 ad oggi, hanno quasi cancellato la specificità  di quel testo.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema. Pane e cioccolata

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''Pane e cioccolata''Recentemente restaurato dalla Cineteca di Bologna, Pane e cioccolata (1974) sta avendo una circolazione nell’home video (Dvd e Blu-ray) che compensa i quarant’anni di oblio, non certo rari per molte pellicole, filmicamente straordinarie, ma non premiate dal pubblico.

Write comment (0 Comments)

Se il cinema racconta ''L'infinito fratricidio''. Visioni d'autore al Festival di Filosofia

di Anna Brotzu

Festival di filosofia 2015Programma completo. Legami di sangue e radici dell'odio per antiche e nuove tragedie: “L'infinito fratricidio” è tema e titolo del Festival di Filosofia firmato Sardegna Teatro, in programma dal 14 al 17 maggio al Teatro Massimo di Cagliari. La cultura e il pensiero e i linguaggi dell'arte diventano strumento per “capire il male” e raggiungere la necessaria “catarsi”, con un focus sulle vicende remote e recenti del Mediterraneo e sulla complessità del mondo arabo, i retaggi di civiltà millenarie e il ruolo della religione nella società.

Write comment (0 Comments)

Arte e filosofia per ''capire il male''

Al Festival cagliaritano va in scena la guerra tra epica e moderne tragedie, l'ipocrisia dell'Occidente e la complessità del Mediterraneo. di Anna Brotzu

Festival della FilosofiaLe radici dell'odio e l'impronta di Caino: il Festival di Filosofia firmato Sardegna Teatro - dal 14 al 17 maggio a Cagliari – indaga fra mito e storia quell'incontenibile, puerile e disastrosa passione per i giochi di guerra che caratterizza il genere umano.

Write comment (0 Comments)

Giorgio Strehler e Roberto De Monticelli

Blog di Carlo Rafele

Compagnia del Piccolo Teatro di MilanoPuò accadere, girovagando per le piazze virtuali del Web, di rinvenire casualmente un filmato dell’anno 1972 che mostra la Compagnia del Piccolo Teatro di Milano, sotto la direzione del regista Giorgio Strehler, impegnata in una sessione di prove per la più celebrata delle commedie musicali di Bertolt Brecht - L’opera da tre soldi - che ancor’oggi costituisce un autorevole punto di svolta del teatro del Novecento.

Write comment (2 Comments)

Cinema d'esSex. ''Nymph()maniac (vol. I)'' di Lars Von Trier - VIDEO

In una società dominata dall’idea dell’amore, il regista danese mette in scena un porno al femminile, ma non femminista. di Mariangela Bruno

''Nymphomaniac''La versione integrale del film è stata presentata in esclusiva alla 64esima Mostra Internazionale del Festival del Cinema di Berlino. Plurinominato all’European Film Award del 2014 e al Nordic Council Film Prize dello stesso anno, Nymphomaniac  è l’ultimo tassello della trilogia sulla depressione pensata dal regista danese Lars Von Trier, che include i precedenti film Antichrist e Melancholia.

Write comment (0 Comments)

‘’Ladiri’’, le case in terra cruda diventano arte

Arriva a Londra il doc di Andrea Mura sulle caratteristiche abitazioni sarde – VIDEO. di Monica Galloni

Andrea Mura, ''Ladiri''Spesso le storie migliori sono a portata di mano ma in pochi riescono a vederle. Spesso ciò che sta vicino a noi viene dato per scontato senza conoscerne la vera essenza, ma quasi sempre, ciò che abbiamo sotto agli occhi, che vediamo quotidianamente nasconde un tesoro a cui vale la pena dar voce.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema: ''Le petit soldat'' (1960) ''Les carabiniers'' (1963) di Jean Luc Godard

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato

''Le petit soldat''Non c’è mai stato regista più amato, odiato, discusso, di Jean Luc Godard. E non c’è neanche mai stato un altro regista i cui film, in larga maggioranza, siano rimasti sostanzialmente “sconosciuti”, ovvero paradossalmente non visti. Questa considerazione vale in particolare per l’Italia, dove l’autore francese di origine svizzera ha avuto il suo momento di gloria e di idolatria critica, ma anche di impossibile imitazione linguistica, nei primi anni Sessanta.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'Oltrecinema. ''Il declino dell’impero americano'' (1986) di Denys Arcand

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato

''Il declino dell'impero americano''Si può partire dal romanziere Michel Houellebecq per “riesumare” un film vivissimo ma in qualche modo rimosso come Il declino dell’impero americano?
Il rischio è ovviamente un corto circuito storico-sociologico (le due opere appartengono a epoche diverse, sebbene quasi contigue) ma anche interpretativo, visto che i settori comunicativi (o artistici o culturali) sono diversi e, in questo caso, senza alcuna dipendenza reciproca.

Write comment (0 Comments)

‘’Mirafiori Lunapark’’, i sogni vanno conquistati

Tre ex operai trasformano la loro vecchia fabbrica in parco giochi per i nipoti. Di Polito porta a Cagliari il suo film onirico. di Guido Garau

Stefano Di Polito

Uscito nelle sale il 27 agosto, Mirafiori Lunapark è stato il piccolo caso cinematografico di fine estate: opera prima di Stefano Di Polito, il film si è piazzato subito al quarto posto in Italia per incassi in rapporto al numero di copie e a Torino è rimasto in sala per cinque settimane consecutive superando i seimila spettatori.

Write comment (0 Comments)

‘’La gatta sul tetto che scotta’’ di Tennessee Williams – fra teatro e cinema

Un classico del Novecento torna sul grande schermo e in scena. Protagonisti Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni. di B.A.

Vittoria Puccini e VInicio Marchioni - ph. Fabio LovinoRitratto di famiglia – tra segreti inconfessabili e antiche rivalità -  ne “La gatta sul tetto che scotta” (Cat on a Hot Tin Roof) di Tennessee Williams (che valse all'autore il secondo Premio Pulitzer, dopo quello per “Un tram chiamato Desiderio”): la pièce in cartellone al Teatro Massimo di Cagliari dal 16 al 20 dicembre per la stagione de La Grande Prosa firmata CeDAC è incentrata su una giovane coppia il cui matrimonio è andato in pezzi in seguito alla morte di un amico.

Write comment (0 Comments)

Salinger. Il mistero del giovane Holden

Un documentario racconta la vita segreta del più riservato scrittore americano del Novecento. di Gianni Olla

Jerome David SalingerPassato velocemente, e con poca attenzione critica, nelle sale, quindi, qualche mese fa, su SkyArte, è oggi disponibile nelle librerie, il Dvd (con libro associato) del film-documentario di Shane Salerno, Salinger. Il mistero del giovane Holden.
Dovrebbe essere inutile ricordare che Holden sta per Holden Caufield, il protagonista assoluto dell’unico romanzo pubblicato - appunto Il giovane Holden - da Jerome David Salinger, scomparso nel 2010 all’età di 91 anni.

Write comment (0 Comments)

Nagisa Oshima cineasta galante

Blog di Carlo Rafele

''L'impero dei sensi'' di Nagisa OshimaIntercalando tradizione nipponica e modernità d’occidente, il cinema di Nagisa Oshima ha tentato di tenere insieme due aspettative visionarie: l’erotismo come esperienza-limite in grado di scardinare la natura obsoleta del tempo ordinario; la violenza come soluzione anti-morale e anti-sistema per individui ridotti al lastrico dal giogo della quotidiana alienazione.

Write comment (1 Comment)

Festival di Filosofia. Programma 2015

L’infinito fratricidio - La bottega delle arti e del pensiero
5 incontri di lettura e riflessione, in collaborazione con l'Università di Cagliari e l'Ersu, in avvicinamento al Festival di filosofia e al suo testo ispiratore Incendi. Un viaggio lungo i terribili fuochi di una guerra fratricida, che continua ancora oggi a funestare le popolazioni del Medioriente.

Write comment (0 Comments)

Memorie d’oltrecinema.‘’Incendies/La donna che canta’’ di Dennis Villenueve

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''Incendi'' opera teatralel 14 maggio, Sardegna Teatro porterà in scena, al Massimo di Cagliari, e con la regia di Guido De Monticelli, Incendi di Wajdi Mouawad, drammaturgo e scrittore di origini libanesi, da tempo cittadino canadese. È un testo ormai famoso, scritto nel 2003 e messo in scena a Milano nel 2012 da Renzo Martinelli.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema: "Il compromesso" di Elia Kazan

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''Il compromesso'' di KazanUno spettatore dotato di buona memoria e persino un critico allenato avrebbero molte difficoltà a ricomporre il puzzle entro cui si dipana un film come Il compromesso di Elia Kazan, ma entrambi difficilmente dimenticheranno la lunga sequenza dell’incidente che precede il vero e proprio inizio della narrazione. Questa sequenza è collocata, a sua volta, dopo un prologo, apparentemente pacificante, ma carico già di percepibili ambiguità.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema: ''Io la conoscevo bene'' di Antonio Pietrangeli

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''Io la conoscevo bene''Anni Sessanta. In Italia il film simbolo è, inevitabilmente, La dolce vita di Fellini, che però ebbe una lunga e travagliata lavorazione a partire dalla fine del 1958. Ma, com’è noto, la rigidità del calendario si può  dispiegare entro una temporalità più ampia, annettendo il prima e il dopo delle datazioni cronachistiche.

Write comment (0 Comments)

L'Irlanda divisa nel ''Paradiso'' di Alessandro Negrini

''Paradiso''

Il muro d'odio crolla il tempo di un corto, di una serata danzante, di un momento unico e irripetibile. di Elisabetta Randaccio

“Alla National Gallery di Dublino mi colpì profondamente un quadro di Velazquez, La serva. In primo piano si vede, appunto, una serva stremata dal lavoro, mentre, invece, sullo sfondo osserviamo... l'ultima cena! Questo punto di vista mi ha subito interessato nel fare cinema: puntare la macchina da presa su persone apparentemente di secondo piano”.

Write comment (0 Comments)

‘’L’Ultima Voce. Guido Notari’' al Cagliari Film Festival

Guido Notari

Appuntamento con il doc di Enrico Menduni sullo storico narratore dei cinegiornali Luce - VIDEO

Per inaugurare questa terza settimana di proiezioni, il Cagliari Film Festival, giovedì 23 giugno, nel portico del Chiostro di San Domenico, ospiterà una delle eccellenze del panorama culturale cinematografico e televisivo italiano, Enrico Menduni che, dopo la tappa al Festival di Taormina dei giorni scorsi, presenterà in veste di regista nel capoluogo isolano, il suo documentario L’Ultima Voce. Guido Notari.

Write comment (0 Comments)

Venezia, appunti dalla Mostra del Cinema

72^ Mostra internazionale del cinema di Venezia 2015

Impressioni di settembre sui film proiettati al Lido e una prima idea sul possibile Leone. di Elisabetta Randaccio

Alla 72^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (2/8 Settembre 2015) siamo giunti a metá percorso con una buona media di qualitá delle proposte filmiche, un'organizzazione ben curata e diretta da Alberto Barbera, che riesce a evitare stress a cinefili e giornalisti, pubblico e curiosi.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema: Moby Dick

''In the hearth of the sea'' di Ron Howard

Moby Dick di John Huston (1956) e Heart of the sea di Ron Howard (2015). Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato.

In contrasto con la scansione originale pensata per questa rubrica – alternare le nazionalità dei film, i repertori d’autore e di genere, e soprattutto i registi – sono stato trascinato da un film in programmazione nelle sale, The heart of the sea di Ron Howard, di cui sapevo semplicemente che rievocava la storia della baleniera Essex, assaltata e affondata da un capodoglio di dimensioni mai viste prima, al largo delle coste sud americane, nel 1820.

Write comment (0 Comments)

Babel Film Festival, le novità dell’edizione 2015

Si svolgerà in autunno il concorso internazionale destinato alle produzioni delle minoranze linguistiche. Quest’anno occhi puntati sul Nord Europa. di Carlo Poddighe

Babel Festival 2015Si svolgerà da lunedì 30 novembre a sabato 5 dicembre 2015 a Cagliari la quarta edizione del “Babel Film Festival”, il concorso cinematografico biennale e internazionale destinato esclusivamente alle produzioni i cui dialoghi e testi sono per gran parte in una lingua minoritaria.

Write comment (0 Comments)

Doppio appuntamento con Francesco Rosi

Il Greenwich di Cagliari, a un mese dalla scomparsa, ricorda il maestro che ha fatto del cinema una questione morale. di M.G.

Francesco RosiUn regista che sfidava la verità, un maestro di puntigliosa serietà, un poeta, un civilizzatore: questo era Francesco Rosi, il grande cineasta scomparso lo scorso 10 gennaio. La sua è una storia fatta di passioni per la comunicazione visiva, nata con la fotografia e proseguita con un grande cinema, che ha inaugurato il filone dei film-inchiesta.

Write comment (0 Comments)

''Il teorema della crisi'': e se l’economia mondiale fosse prevedibile?

A Cagliari l’anteprima del film alla presenza del regista Marcus Vetter. The Forecaster: un doc, un'incredibile storia vera

''The forecaster''E se esistesse un logaritmo, una formula matematica che permette di prevedere con estrema precisione l’andamento dell’economia mondiale? Il consulente finanziario Martin Armstrong sostiene di aver elaborato questo logaritmo tramite l’applicazione di una formula legata al pi greco che gli permette di anticipare le crisi economiche su scala globale.
Si tratta di un’incredibile storia vera, raccontata nel documentario Il Teorema della Crisi – The Forecaster, di Marcus Vetter e Karin Steinberger presentato in Sardegna mercoledì 10 giugno (UCI Cinema, ore 20.30) alla presenza del regista Marcus Vetter.

Write comment (0 Comments)

Sardinia Film Festival. Curiosità e programma della decima edizione

Sassari, Villanova Monteleone e Bosa ospiteranno corti, documentari e animazione. di Maria Elena Tiragallo

Sardinia Film FestivalSassari cuore della cultura cinematografica. Al centro dell’Europa e del mondo. Basta pensare alle 900 opere che arriveranno da tutto il mondo, (solo 43 i corti selezionati), e la grande novità di quest’anno relativa al Meeting dei Giovani Film makers europei, un’occasione per i giovani cineasti di incontrarsi, confrontarsi, proporre i loro corti e incontrare i buyers europei. SCOPRI IL PROGRAMMA

Write comment (0 Comments)

Marina Cafè Noir 2015. La photogallery

Le immagini della 13^ edizione del Festival di letterature applicate. di Valentina Bifulco

Giancarlo Di CataldoCala il sipario sulla 13^ edizione del Marina Cafè Noir, il festival di letterature applicate che si è svolto tra il Giardino sotto le mura e il terrapieno di Cagliari, dal 3 al 6 settembre. Tantissimi gli appuntamenti di questi 5 giorni, dall'incontro con Zerocalcare a quello con Giancarlo di Cataldo, dall'omaggio a Sergio Atzeni a quello a Jean-Claude Izzo. Molti reading e momenti musicali per questa edizione intitolata Signora Libertà.

Write comment (0 Comments)

Circoli del Cinema sardi: anime indipendenti a confronto

All’incontro della Ficc, passato e futuro di una realtà numerosa e attiva nell’Isola più che nel resto d’Italia. di Elisabetta Randaccio - Photogallery di Valentina Bifulco

L'incontro FiccIn Italia esistono nove associazioni di divulgazione cinematografica, riconosciute dal Ministero, e tante altre che hanno nei loro obiettivi la cultura del film nel senso della conoscenza e della diffusione. Il lavoro di questi circoli del cinema, cineforum, piccole sale è veramente importante in tempi di mutamento della fruizione dei film e con la desertificazione, nelle piccole e grandi città, dei locali di proiezione - spesso storici - in funzione delle multisale che, però, non pare abbiano risolto la crisi dell'industria cinematografica nel nostro paese.

Write comment (0 Comments)

Cinema d’EsSex. ''Shame'' di Steve McQueen - VIDEO

Una storia sul rapporto fuorviante tra dignità e sesso, che collauda le emozioni umane tramite la vergogna del piacere. di Mariangela Bruno

''Shame''Il regista inglese pluripremiato di Hunger e 12 Anni Schiavo ci regala il suo secondo e acclamato lungometraggio, Shame. Presentato in anteprima alla 68ª Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia e alla 36ª edizione del Toronto Film Festival, il film scandalo di Steve McQueen ha ottenuto negli Usa la NC-17, la nuova nomenclatura attiva dal 1990 per i film Rated X, propria dei film per adulti.

Write comment (0 Comments)

''Suburra'' di Stefano Sollima

Il consiglio di Elisabetta Randaccio

''Suburra''Anche parte di Suburra è ambientata a Ostia, ma non è più la città mutante di Non essere cattivo di Caligari né quella borgatara dove è stato ucciso quaranta anni fa Pier Paolo Pasolini. Nell’appassionante film di Sollima, un gruppo di politici ingordi, collusi in un intricato gioco di ricatti e di crimine, con boss potenti e emergenti, vorrebbe fare di Ostia la Las Vegas italiana, pullulante di casinò, locali immensi e palazzi infiniti.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni