Percorso

Who is who

Brundu Pietro

 Maurizio Marras (nato a Tempio Pausania nel 1975) e Pietro Brundu (nato a Sassari nel 1972) sono residenti ad Erula (SS), un paesino di 800 abitanti. Iniziano l’attività cinematografica nel 2004, fondando l’associazione culturale ArtErula. Maurizio Marras si occupa della regia, della sceneggiatura, delle musiche, del montaggio e di tutti gli aspetti tecnici inerenti le produzioni dell’associazione. Pietro Brundu si occupa delle riprese, delle scenografie, del casting e di tutti gli aspetti organizzativi legati alla realizzazione delle loro produzioni.

Dal 2003 ad oggi hanno realizzato i seguenti lavori:

1)    BANDITI IN GALLURA (Lungometraggio)
Anno di Produzione: 2003
Autori: Pietro Brundu - Francesco Frau - Maurizio Marras - Gian Giorgio Mele
Attori e comparse: Circa 100
Genere: Commedia
Durata: 100 minuti
Lingua: Gallurese, Italiano
Recensione allegata al DVD: prof. Manlio Brigaglia (Storico)

TRAMA
Nella Gallura di fine ‘800 per una coincidenza fortuita un banale ladro di galline viene scambiato per un efferato bandito. Nella sua latitanza questi incontra un bambino che lo seguirà e di cui diventerà amico.
Primo esperimento cinematografico nel quale, pur con una totale carenza di mezzi e di pratica cinematografica, sono state coinvolte circa cento persone tra attori e comparse su un paese di 800 persone. Il film ha avuto un grande successo a livello locale, sia perché nato in un territorio ancora vergine a queste esperienze, sia perché molto divertente in quanto trattava in chiave ironica il tema del banditismo sardo di fine ottocento.

2)    IL VAMPIRO (Lungometraggio)
Anno di Produzione: 2004
Autori: Maurizio Marras - Pietro Brundu - Francesco Frau
Attori e comparse: Circa 100
Genere: Comico
Durata: 100 minuti circa
Lingua: Italiano
Recensione: prof. Antioco Floris (Docente di cinema all’università di Cagliari); Giuseppe Ferrara (Regista)

TRAMA
Sardegna, anno 1803. I vampiri popolano le terre sarde, ma gli umani hanno scoperto il modo di annientarli. Gli ultimi superstiti decidono di dare una pozione magica al loro miglior rappresentante perché questo si risvegli 200 anni dopo e si riproduca per ripopolare la terra di vampiri. Così avviene e nel 2003 il loro eletto, il vampiro Nosfigatu si risveglia dal lungo sonno. Purtroppo però Nosfigatu è totalmente inetto e difficilmente riuscirà nella sua missione, anche perché sulla sua strada si metteranno il temibile commissario Cinico La Quaglia e l’agente Pigozzi. Ma il commissario La Quaglia ha una moglie di facili costumi. Riuscirà il nostro Nosfigatu a riprodursi?
Una divertente rivisitazione sul tema dei vampiri e l’ introduzione di alcuni effetti speciali fanno di questo film un interessante esperimento che spinge gli autori a continuare nel genere della commedia.

3)    DI FUMO O DI RUOTA (Cortometraggio)
Anno di Produzione: 2004
Autori: Maurizio Marras - Pietro Brundu - Francesco Frau
Attori e comparse: 10
Genere: Satirico
Durata: 9 minuti
Recensione: prof. Eugenio Premuda (Docente di linguaggio cinematografico all’università di Bologna)

TRAMA
Il corto ironizza in maniera sarcastica sull’accanimento dei media nei confronti dei fumatori. Presentato a vari concorsi cinematografici ha ottenuto ovunque larghi consensi di pubblico.

4)    I CANDELIERI DI NULVI (documentario)
Anno di Produzione: 2005
Autori: Maurizio Marras - Alessandro Piga - Pietro Brundu
Durata: 127 minuti

TRAMA
Questo documentario, realizzato in occasione del rifacimento dei Candelieri nel 2005, è il più esaustivo e completo documento filmato riguardante l'antichissima tradizione nulvese. Il tutto arricchito dalle parole dei protagonisti e degli addetti ai lavori, che rivelano emozioni altrimenti non colte dal semplice turista: i numerosi preparativi, le varie lavorazioni, il clima d'attesa per l'evento e quella devozione innata che permette ancora oggi ai nulvesi di conservare questa antichissima e spettacolare tradizione ricca di fascino, di storia, di cultura e di una religiosità che il tempo non ha saputo in alcun modo intaccare.

5)    PINOCCHIO BURATTINO PASTICCIONE (Lungometraggio)
Anno di Produzione: 2006
Autori: Scritto e diretto da Maurizio Marras – Organizzazione generale Pietro Brundu
Durata: 102 minuti
Attori e comparse: Circa 100

TRAMA
Tutti conoscono la storia di Pinocchio narrata nel celebre libro di Carlo Collodi. Ma cosa sarebbe successo se la fatina, invece di essere abile e competente, fosse stata inetta ed alle prime armi? Forse la trasformazione del burattino in bambino avrebbe potuto dare risultati differenti, creando un quarantenne sdentato, acido, insolente e donnaiolo. Da questo punto in poi la storia che tutti noi conosciamo avrebbe potuto prendere una piega molto differente....
Sono presenti numerosi effetti speciali e personaggi digitali interamente generati al computer che interagiscono con gli attori in carne ed ossa e con l’ambiente reale; il tutto si svolge in un contesto tipicamente fiabesco e ricostruito in maniera da riprodurre l’epoca in cui si svolge il racconto di Collodi, prendendo però come scenari quelli della Sardegna. Sono stati tra l’altro ricostruiti al computer il villaggio dei pescatori, ormai scomparso, dell’Isola Rossa (Trinità d’Agultu) e dell’antica Castelsardo di fine ‘800. Gli effetti speciali sono stati interamente creati da Maurizio Marras, regista ed autore del film e delle musiche. Il film è stato presentato in oltre 50 proiezioni in vari centri della Sardegna, incluse quelle nei 26 Comuni e nei territori delle 3 Comunità Montane che hanno creduto nel nostro progetto ed hanno contribuito a finanziarlo, unitamente all’Assessorato alla Cultura della Provincia di Sassari e grandi sponsor quali Fondazione Banco di Sardegna ed Enel, giusto per citarne alcuni. Sono stati dedicati al film oltre 50 articoli sui maggiori quotidiani sardi, un articolo su un periodico nazionale, 9 servizi televisivi TV sulle principali reti regionali, un’intervista radiofonica su Rai Radio1 ed un servizio trasmesso su Rai3 nazionale; inoltre il film è stato recentemente trasmesso in maniera integrale dall’emittente privata “Tele Olbia” ed è stato utilizzato come materiale didattico dall’istituto socio-pedagocico di Tempio Pausania.


6)    IL LAVORO (Cortometraggio)
Anno di Produzione: 2007
Autori: Scritto e diretto da Maurizio Marras – Organizzazione generale Pietro Brundu
Durata: 5:30 minuti

TRAMA
Questo cortometraggio ironizza sulla difficoltà del cittadino medio nel trovare un posto di lavoro e sulla tendenza a chiedere aiuto a politici senza scrupoli per raggiungere questo scopo. Non sempre però il risultato è assicurato…
Questo cortometraggio è stato presentato ad alcuni concorsi nazionali ed è stato proiettato in varie piazze della Sardegna ottenendo ovunque un ottimo successo.

Nel 2004 è stata fondata da Maurizio Marras e Pietro Brundu l’associazione culturale ArtErula, che si occupa della distribuzione e della diffusione delle proprie opere e che nel 2007 ha realizzato ad Erula (SS) la prima edizione di “Cinemiamoci”, rassegna di cinema sardo amatoriale ed indipendente,  ad ingresso gratuito per un totale di 7 serate con proiezioni di opere provenienti da tutta la Sardegna ed una serata con Mario Pischedda, apprezzatissimo artista a livello internazionale di arte estemporanea e surreale; tale manifestazione è stata seguita dalla stampa e dalla tv, con numerosi articoli e servizi. L’ottima affluenza di pubblico ha fatto si che opere di giovani registi fossero portate alla conoscenza di una larga fetta di spettatori, ottenendo il duplice risultato di dare visibilità ai registi e far conoscere al pubblico la realtà del cinema amatoriale ed  indipendente in Sardegna. Visto il successo ottenuto è prevista per l’estate 2008 la seconda edizione della rassegna, alla quale l’associazione ArtErula attualmente lavorando.

Per informazioni o contatti
http://arterula.blogspot.com
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 320-7177634
Write comment (0 Comments)

Cabiddu Gianfranco

 Nato a Cagliari, si forma come musicista nel capoluogo isolano, tra gli studi di musica classica e i gruppi di jazz dei primi anni '70. Lascia la Sardegna nel 1974 e si trasferisce a Bologna, dove frequenta il DAMS e lavora in gruppi musicali e teatrali. Si laurea in etnomusicologia, con una tesi sulla musica nei rituali di possessione e compie, assieme a una équipe dell'Università di Roma, numerosi viaggi di studio in India e a Bali, occupandosi della documentazione filmata di rituali, danze e spettacoli teatrali.


Nel 1980 si trasferisce a Roma e collabora per alcuni anni con il Centro Teatro Ateneo dell'Università "La Sapienza", curando la documentazione in video di svariate iniziative (incontri, seminari, prove, ecc.), a cui partecipano grandi personalità dello spettacolo: Vittorio Gassman, Carmelo Bene, Dario Fo, Martha Graham, Jerzy Grotowski, Peter Brook, Eduardo De Filippo. Con quest'ultimo inizia una collaborazione stabile che porta alla registrazione audio de "La tempesta" di Shakespeare, nella traduzione e interpretazione "per voce sola" del grande uomo di teatro napoletano.

Nel cinema lavora dapprima come tecnico del suono e poi come regista in diversi documentari, cortometraggi industriali e spot pubblicitari. Il suo debutto in film a soggetto è con "Disamistade" (1989), che riceve il premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici e il premio della critica al Festival di Valencia nel 1990. Con "S'Ardia" (1993), film antropologico, ritorna a Sedilo, suo paese d'origine, a raccontare la vita di un paese intorno ad una delle feste
tradizionali più importanti della Sardegna.
"Il Figlio di Bakunìn", il suo secondo film a soggetto,è prodotto da Giuseppe Tornatore, e presentato all'ultimo Festival di Venezia, premio SIAE per la sceneggiatura, Festival di San Vincent (due Grolle d'oro), Festival di Berlino, Mar del Plata, Los Angeles.
In "Sonos 'e Memoria" sono riunite, in un film di montaggio di repertorio con musiche eseguite dal vivo, le sue due anime di musicista e cineasta che scava nella storia della sua terra d'origine. Ha in preparazione un nuovo film a soggetto, una coproduzione italo-francese, che sarà interpretato da Philippe Noiret.


FILMOGRAFIA

1989 "Disamistade", Prod. CLCT - Ist. Luce - RAI 2, con Joaquim De Almeida, Laura Del Sol, Massimo Dapporto, Maria Carta, Lino Troisi, Pablo Alarcon, Giovanni Guidelli. Musiche di Nicola Piovani.Premio dei Giornalisti Cinematografici Italiani 1988. Premio della critica Festival del cinema mediterraneo, Valencia (Spagna). Premio miglior regista esordiente, Festival del cinema mediterraneo, Valencia (Spagna). Finalista Nastro d’Argento per il miglior regista esordiente, Roma. Finalista per il David di Donatello, miglior regista esordiente, Roma. Premio Cinema e società, Roma.
1992 – “Adulti”, Prod. Penta Group. Cast: Anna Galiena, Alberto Sordi, Stefania Sandrelli, Amanda Sandrelli, Françoise Fabian, Giorgio Gaber, Massimo Dapporto, Ottavia Piccolo. (Film sospeso)
1994 – “La Bicicletta”, Coproduzione Belgio Francia Italia. Sceneggiatura di Furio Scarpelli, Umberto Contarello, Francesco Bruni, Gianfranco Cabiddu, su soggetto di Tony Cecchinato. Cast: Philippe Noiret. (Film in preparazione).
1997 – “Il Figlio di Bakunìn”, prod. Italia<, cast: Renato Carpentieri, Fausto Siddi, Massimo Bonetti, Claudio Botosso, Paolo Bonacelli, Francesca Antonelli, Luigi Atzeni, Sabrina Barlini

SCENEGGIATURE

1989 "L'inseguitore Peter H.", tratto dall'omonimo libro di Claudio Lolli.
1991 - "L'amore degli Adulti", dal libro omonimo di Claudio Piersanti, in collaborazione con S. Marcarelli, per Erre Produzioni Cinematografiche
1994 - "L'oro di Fraus" tratto dal libro omonimo di Giulio Angioni.

CORTOMETRAGGI, DOCUMENTARI & TELEVISIONE

1984 "Cartolina" 16 mm, 10', Prod. Rai sede Regionale per la Sardegna
1986 "I Veleggiatori del Mare" 16 mm, 30', Prod. C.L.C.T. e Regione Sicilia
1986 "La Quinzaine International du Théâtre" 50', realizzato a Quebec
Canada, Prod. "Télévision du Québec"
1990 - "Cagliari" 16mm, 20'; Prod. Associazione Industriali e Provincia di Cagliari
1990 - "From a village to 'Paradiso'" 30', Prod. Istituto Luce, RAI 3
1993 - "Molise" 10' Prod. Istituto Luce e Rai 1
1993 - "Sardegna" 10' Prod. Istituto Luce e Rai 1
1993 - "Invest in Sardegna" 15',video, Prod. Supporti Visivi e Camera di Commercio di Cagliari
1994 -"S'Ardia" 75' video, Prod.Istituto Superiore Etnografico
1995 - "Sonos 'e Memoria 35mm 24' Prod. Istituto Luce e Regione Sardegna


Write comment (0 Comments)

Caboni Andrea

 Andrea Caboni nasce a Cagliari nel dicembre del 1972. Nel 1996 si iscrive al DAMS di Bologna con indirizzo Cinema,  seguendo, negli anni, diversi corsi di fotografia cinematografica, sceneggiatura e linguaggio cinematografico. Nel 1999 interrompe gli studi universitari per trasferirsi a Roma dove frequenta il Corso di Regia Cinematografica presso il Laboratorio Cinema. Nel 2001 ha realizzato il cortometraggio “Interno Palestina”, successivamente nel 2002 “Avanti il Prossimo” e “Arreixinisi” nel 2003. Nel 2004 partecipa e vince il premio “Turismi” per l’Istituto Etnografico di Nuoro e gli viene prodotto “A Casa” con il quale vince il premio Dessì 2005 sezione cortometraggi. Attualmente vive a San Sperate.






Write comment (0 Comments)

Cappai Gianclaudio

Gianclaudio CappaiNato a Cagliari nel 1976. Ha studiato cinema presso l’Accademia internazionale dell’immagine de L’Aquila,diplomandosi in regia e sceneggiatura. Vive e lavora a Roma, dove sviluppa progetti audiovisivi e cinematografici per alcune società di produzione. Ha scritto e diretto documentari e cortometraggi, incluso il pluri-premiato “Purchè lo senta sepolto”. Il suo ultimo lavoro, “So che c’è un uomo”, è stato presentato in anteprima mondiale alla 66ma mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Attualmente sta scrivendo la sceneggiatura per il suo primo lungometraggio.

FILMOGRAFIA:
-  Sollevate e fermi! (Doc., 2006)
-  Purchè lo senta sepolto (corto, 2006)
-  So che c'è un uomo (mediom.  2009)

Write comment (0 Comments)

Carboni Inti

 email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
mobile 339 686 9866
Aiuto Regista
"Grande, Grosso & Verdone" Regia di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Claudia Gerini.
"I Demoni di San Pietroburgo" Regia di Giuliano Montaldo. Con Miki Manoijlovic, Carolina Crescentini.
"Inkheart" (riprese in Italia) Regia di Ian Softley. Con Brendan Fraser, Paul Bettany.
"Nero Bifamiliare" Regia di Federico Zampaglione. Con Claudia Gerini, Luca Lionello, Ernesto Mahieux.
"The Nativity Story" (Seconda Unità) Regia di Catherine Hardwicke. Regia Seconda Unità: Harvey Harrison.
"Il Mio Miglior Nemico" Regia di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Silvio Muccino, Ana Caterina Morariu.
"Mission: Impossible III" (riprese in Italia) Regia di JJ Abrahams. Con Tom Cruise, Philip Seymoure Hoffman.
"The Island" (riprese in Italia) Regia di Michael Bay. Con Ewan McGregor, Scarlett Johansson.
"The Listening" Regia di Giacomo Martelli. Con Michael Parks, Maya Sansa, Andrea Tidona.
"Le Avventure Acquatiche di Steve Zissou" Regia di Wes Anderson. Con Bill Murray, Owen Wilson.
"Il Siero Della Vanità" Regia di Alex Infascelli. Con Margherita Buy, Francesca Neri, Valerio Mastrandrea.
"Ma Che Colpa Abbiamo Noi" Regia di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Margherita Buy, Antonio Catania
"Fate Come Noi" Regia di Francesco Apolloni. Con Agnese Nano, Francesco Venditti.
"U-571 (rifacimenti) – Regia di Jonathan Mostow. Con Matthew McCoughaney, Harvey Keitel, Bill Paxton.
"Daylight" (Seconda Unità e Visual FX Unit) Regia di Rob Cohen. Regista Seconda Unità: Buzz Feitshans.
Come Secondo Aiuto:
"Callas Forever" (riprese in Spagna) Regia di Franco Zeffirelli. "Equilibrium" Regia di Kurt Wimmer.
"Gangs Of New York Regia di Martin Scorsese. "C'era Un Cinese In Coma Regia di Carlo Verdone.
"U-571 Aiuto Regista (rifacimenti) – Regia di Jonathan Mostow. "Sognando L’Africa" Regia di Hugh Hudson.
"Sogno di Una Notte di Mezza Estate" Regia di Michael Hoffman.
"La Leggenda Del Pianista Sull’Oceano" Regia di Giuseppe Tornatore.
"Le Plaisir Et Ses Petits Tracas" Regia di Nicolas Boukhrief.
"Galileo Galilei, on the shoulders of giants" Regia di David Devine.
"Double Team" Regia di Tsui Hark. "La Tregua" Assistente Coordinatore di Produzione - Regia di Francesco Rosi.
Pubblicità/Videoclip: Barilla America “First Spark” (Christian Lyngbye), Nike "Re-match"/”Secret Tournament”
(Terry Gilliam), Volvo V-70 "Convertible" (Alexander Turner), Dolmio "The kid" (Jaci Judelson), Toyota "Reveal" (
Phil Joanou), Tiscali (Tony Kaye.), Elida Faberge' “Sure Ultra Dry Cream" (Fatima Andrade), Campbell's "Prego
Primore" / “Pasta Cuore”(Michael Seresin), Volvo V-70 (Patricia Murphy), Verdena, Daniele Silvestri, FOX C.S.I.
(Alex Infascelli), Fastweb (Bill Fertik), Sony (Arienne Bresson), Pirelli (Antoine Fuqua), Amex/Qantas (Perry
Westwood), Morrissey (AV Club/Bucky Fukumoto), Sedivitax Bio, Bulgari z.03 (Ascanio Malgarini), Hande Yener
(Luca Tommassini), Toyota Aygo, Findus 4 Salti In Padella (Matteo Pellegrini), Vodafone, Sky (Giuseppe
Capotondi),
Opera lirica:
"Carmen" 1995 Arena di Verona. Regia di Franco Zeffirelli.
"Turandot" 1995 Arena di Verona, 1997 Roma Stadio Olimpico. Regia di Giuliano Montaldo.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni