Stampa

Who is who

Livi Piero

 Piero Livi
Realizza i suoi primi film in 16mm, curandone anche la fotografia, il montaggio e l’edizione, negli anni Cinquanta e Sessanta.

1957- Marco del mare- cortometraggio a soggetto
1958- Visitazione- cortometraggio a soggetto
1961-Il faro- cortometraggio a soggetto
1962-Una storia sarda- mediometraggio a  soggetto
1967-Gli dei sono morti- documentario
1967-Moto  tua- documentario

Realizza in 35mm due cortometraggi:
1965- I sessanta di Berchiddeddu
1965- Il cerchio del silenzio

E’ creatore e direttore della Rassegna Internazionale di Olbia, Mostra del Cinema Indipendente. In diciotto edizioni, dal 1957 al 1974, con questa manifestazione, fa conoscere in Italia le opere più significative di avanguardia, di ricerca delle giovani cinematografie straniere.

1969- Pelle di bandito- primo lungometraggio
1977- Dove volano i corvi d’argento- secondo lungometraggio
1981- Da Cenere a Padre padrone- programma televisivo per la Rai sul cinema ispirato alla Sardegna
1989- Tolti dalla strada- programma televisivo per la Rai sulla devianza minorile
1991- per Il mondo allo specchio del D.S.E della Rai, realizza 10 puntate sulla Grecia
1999- I dimenticati. Sos Laribiancos

Write comment (0 Comments)

Lixi Francesca

 Dopo aver frequentato scuole e seminari teatrali ed aver lavorato come attrice con i Cada Die,Pierfranco Zappareddu e altre compagnie cagliaritane, lascia la Sardegna per frequentare la Scuola Civica del Cinema di Milano.
Ritorna in Sardegna nel 1992 e lavora in vari lungometraggi e pubblicità, come segretaria di produzione, segretaria di edizione e casting in produzioni tedesche e italiane.
Ha lavorato come assistente e aiuto di diversi registi: Ermanno Olmi, Marcello Siena, Maria Teresa Camoglio, Igor Zaritszkij, Gianfranco Cabiddu, Filippo Martinez e Maurizio Usai.
Ha frequentato nel 1991 il laboratorio “Come non si scrive una sceneggiatura” all'interno del Premio Solinas tenuto da: Age, Suso Cecchi D'Amico, Leo Benvenuti, Ugo Pirro, Giorgio Arlorio.
Dal 2002 conduce, per L'associazione Catabascia, laboratori di cinema nelle scuole medie e nei Centri di Aggregazione Sociale e, dal 2005, un progetto sperimentale sul cinema come attività curricolare nella Scuola Media. Ha girato, con i ragazzi, 6 cortometraggi, uno dei quali ha vinto nel 2004,  il I° Premio del concorso “Il cinema nella scuola” a Vico del Gargano.

Sceneggiature:
• “Catabascia” : lungometraggio con il quale ha partecipato al Concorso del Premio Solinas
•  “Una vita, un lavoro”: cortometraggio con il quale ha partecipato al concorso “Il cinema racconta il lavoro” in preparazione
• “La telefonata” cortometraggio
•  “Biglietteria galeotta”: cortometraggio
• “Bobby”: cortometraggio
• “Mare”: cortometraggio
• “Autunno”: cortometraggio
• “Trigu Cumpriu”: da un soggetto di Tomaso Mannoni, scritta da Francesca Lixi con Tomaso Mannoni e Giuliana Perrotti
• “Maria Dolores”: cortometraggio con il quale ha vinto il primo premio del I° Concorso Cineincontr'Arti (in preparazione per il 2008)

Soggetti:
• Filomena: lungometraggio con il quale ha partecipato al Premio Solinas 2006

Video - documentari
Regia “Un racconto, un artista, dei bambini” documentario su Maria Lai prodotto dal Centro Studi Danza  Arte Terapia, Cagliari
Regia “Aria per Catabascia” cortometraggio per la ZDF
Regia “Il silenzio” documentario didattico prodotto dal Comune di Soleminis
Regia “Stelle” documentario didattico prodotto dal Comune di Soleminis

Pubblicità:
Sceneggiatrice e regista di due  spot contro la dispersione scolastica per L'Ass. Pubblica Istruzione del  Comune di Cagliari.

Write comment (0 Comments)

Lotta Andrea

Nasce a Cagliari il 05/06/1978. Dopo un periodo di formazione nel campo delle tecniche cinematografiche, nel 2004 lavora come operatore e montatore al documentario etnografico “In viaggio per la musica” di Marco Lutzu e Valentina Manconi (ISRE). Nello stesso anno viene chiamato come assistente di produzione per il documentario “I pittori catalani in Sardegna” di Marco Antonio Pani, come operatore-montatore per il documentario etnografico “Libera me domine” di Antioco Floris e Ignazio Macchiarella e come aiuto regia nell’opera teatrale “Clorinda l’Africana” di Enrico Pau. Nel 2005 prosegue la collaborazione con il regista sardo insieme al quale realizza il video “Trent’anni senza Pasolini” per la Società Umanitaria Cineteca Sarda e lavora come assistente alla regia e al montaggio per il film “Jimmy della Collina”. Nel 2006 affianca il regista Fernando Vicentini Orgnani nel workshop “Film Summer School 2006” occupandosi della fase di montaggio.  Nello stesso anno lavora come aiuto regia nella fase di pre-produzione del film “Tutto torna” di  Enrico Pitzianti. Dal 2007 inizia una collaborazione con la facoltà di Scienze della Formazione di Cagliari nell’ambito di laboratori base finalizzati all’apprendimento delle tecniche cinematografiche. Nel 2008 realizza insieme a Enrico Pau una video intervista ad Andrea Camilleri per il V Forum del Libro Passaparola. Nel 2009, coordinando una mini troupe, realizza il reportage “Roma Fiction Festival Backstage” trasmesso successivamente su Rai Sat Premium.  Nello stesso anno affianca i registi Enrico Pau e Salvatore Mereu e l’antropologo Felice Tiragallo nei laboratori di regia ed etnografia visuale organizzati dal CELCAM. Da due anni è responsabile del settore video per il corso di laurea di Scienze della Comunicazione. Tra il 2008 e il 2009 realizza per l’ISRE il documentario “Murrasarda” proiettato in anteprima assoluta nel 2009  a Nuoro durante ETNU, il secondo Festival dell’Etnografia organizzato dall’ISRE.  Nel 2010 lavora al montaggio del medio metraggio “Via Meilogu 18” di Salvatore Mereu.
 

Write comment (1 Comment)

Mannoni Tomaso

Regista e sceneggiatore - Cittadinanza italiana

 Formazione

 Dopo la maturità classica inizia a interessarsi di cinema; frequenta la cineteca e qui segue seminari sul linguaggio e analisi del film. Durante gli anni universitari gestisce un cineclub con un gruppo di amici. Acquistata una videocamera realizza i suoi primi cortometraggi, alcuni video per gruppi musicali e compagnie teatrali. Ha collaborato con alcuni festival internazionali di cinema e teatro. Ha frequentato un corso della scuola di cinema holden e ha partecipato a diversi corsi di cinema tra i quali uno con il regista Giuseppe Ferrara.

Attualmente sta lavorando alla sceneggiatura del suo primo lungometraggio e ad alcuni documentari.


Documentari

FINO IN FONDO 74’ 2014    

25 OTTOBRE (film collettivo Citto Maselli) 40’ 2014      

 

Cortometraggi

UNA GIORNATA STRAORDINARIA 7’  2016      

DEL PROSSIMO ORIZZONTE 14’  2015      

ANIMA IN SPALLE 12’ 2011      

FILO SOTTILE 7’ 2010    

TRIGU CUMPRIU 20’ 2009    

E' DIVENTATA NERA 5’ 2008      

ODE DI LUCCIOLA 14’ 2004 

 

Televisione

LA CURA 5’ 2006 

POLLUS IN FABULA 5’ 2006   

APRI LE ALI 5’ 2006  

 

Web series

FILO DI LANA  19’  2015 

   

Videoclip

EL TANO  (dr drer and crc posse) 


Write comment (0 Comments)

Marcias Peter

Nasce a Oristano nel 1977. Ha studiato sceneggiatura a Roma e Bologna e si è diplomato in regia cinematografica alla scuola superiore europea di cinema di Barbarano Romano (Viterbo). Vive e lavora a Roma, da anni si occupa di cinema, documentari e spot pubblicitari. Ha realizzato vari cortometraggi, tra cui “La recita” (2000), “Il regalo” (2001), “L’alba” (2002) e “Il canto delle cicale” (2004) tutti presentati nei festival internazionali di cinema breve.
Tra  i documentari  "Ritorno a Serravalle" (2003), “Antonio Romagnino” (2004) e "Io sono un cittadino" (2006).
Con il film-corto musical "OLIVIA" (2003) ha ottenuto numerosi riconoscimenti in campo internazionale partecipando a più di cento festival cinematografici tra Los Angeles, Madrid, Londra, Berlino e Parigi. Tra i riconoscimenti, l’Oscar del Film Corto Italiano con "L’invasione degli Ultracorti 2004", la selezione ai Globi d’Oro 2004 e la menzione speciale della Giuria all’Italian musical film festival 2003 con una giuria presieduta da Riccardo Cocciante.
 
Nelle sale cinematografiche è già uscito il film collettivo “Bambini”, prodotto da Gianluca Arcopinto e Pablo film, tra i quali l’episodio di Marcias “Sono Alice”, presentato in numerosi festival internazionali tra cui V-art di Cagliari, Taipei, San Paolo in Brasile, Giffoni film festival, Istanbul, Mosca.

Alla 63ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia 2006 ha presentato in anteprima mondiale "Ma la Spagna non era cattolica?" una docu-fiction girata a Roma, che uscirà nelle sale a fine 2006.
Sito internet: www.petermarcias.com

Write comment (0 Comments)