Stampa

I migliori film della storia del cinema e della vita dei critici e degli spettatori

Riflessioni sul cambiamento dei gusti e delle estetiche dal dopoguerra ad oggi attraverso i referendum della rivista inglese Sight and sound. Memorie d’oltrecinema. La cineteca di Gianni Olla

''La donna che visse due volte''In un precedente articolo ho segnalato il restauro e la distribuzione nelle sale di un film piuttosto noto e discusso di Alfred Hitchcock: La donna che visse due volte (1959). È obbligatorio, prima di proseguire, citare La Cineteca di Bologna, responsabile di questo e altri preziosi restauri che, negli ultimi dieci anni, hanno permesso la circolazione di importanti pellicole del passato nelle sale  di tutt’Italia.

Write comment (0 Comments)

C'era una volta a Hollywood

di Alessio Cossu

''C'era una volta a Hollywood''Assistere a "C'era una volta a Hollywood" equivale a immergersi in un'epoca singolare segnata  da uno spartiacque tra la fine degli anni '60 e l'inizio dei '70, carico di aspettative ma allo stesso tempo declinante verso la crisi e il riflusso. E tutto ciò non vale solo per gli USA. Politicamente e culturalmente sono gli anni in cui è ancora viva l'eco della controcultura, degli eredi di Ginsberg e Kerouac, della contestazione, degli assembramenti spontanei, delle marce per i diritti civili. Anni in cui niente sembra impossibile: perfino sbarcare sulla luna!

Write comment (0 Comments)

Sogni, delitti e cuori infranti

Viaggio nella 'storia minima' d'Italia coi film di Gianfranco Giagni. di Elisabetta Randaccio

Gianfranco GiagniIl Festival Premio Emilio Lussu, organizzato dall'Associazione "Alambicco", che giungerà alla sesta edizione nell'autunno del 2020, riserva, come, ormai, da consuetudine, alcune anteprime che spaziano ampiamente nell'ambito della cultura: dalla presentazione di libri alla proiezione di film, dall'approfondimento storico a quello sui mass media.

Write comment (0 Comments)