Percorso

La giornata della memoria

Memorie d'Oltrecinema. Ida di Paweł Pawlikowski (2013), Ingenui perversi di Andrzej Waida e Jerzy Skolimowski (1960), La passeggera di Andrzej Munk (1963), Mani in alto di Jerzy Skolimowski (1968), Shoah di Claude Lanzmann (1985), Il Decalogo n. 7 di Krzysztof Kieslowski (1988), L’uomo per bene. Le lettere segrete di Heinrich Himmler di Ivana Lapa (2014). Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato.

''Giornata della memoria''Anche quest’anno sale cinematografiche e televisioni celebrano la Giornata della Memoria (27 gennaio) con una scelta di film di nuova produzione e reperti di un passato, prossimo e remoto, in cui non era facile commemorare e neanche raccontare il massacro degli ebrei.

Write comment (0 Comments)

Il dottore e il vampiro

Memorie d'oltrecinema. Il gabinetto del dottor Caligari di Robert Weine (1919), Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau (1922). Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato

''Il gabinetto del dottor Caligari''Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari) e Nosferatu il vampiro (Nosferatu, eine Symphonie des Grauens) sono due film tedeschi, rispettivamente datati 1919 e 1922, tra i più celebri dell’intera storia del cinema.

Write comment (0 Comments)

"Confidenze troppo intime" (2004) di Patrice Leconte

Memorie d'oltrecinema.Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato.

''Confidenze troppo intime''Passi veloci femminili, ripresi ad altezza di gambe, alla Truffaut, come se la sequenza volesse evocare un possibile noir ma anche la semplice osservazione del fascinoso passo femminile. Poi, la donna, che conosceremo come Anna, piacente ma introversa, entra in un palazzo che ospita prevalentemente degli uffici.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni