Cinemecum - numero 7 - marzo 2012

Percorso

Sardegna: il cinema si ri-unisce

Gli operatori culturali   tentano la strada dell'unità. Ora o mai più. E' il turno delle associazioni culturali, inviate la vostra adesione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . di E. A.

Lavoratori del cinemaDopo la conferenza stampa del  21 febbraio, si sono riuniti gli autori cinematografici; giovedì prossimo, 22 marzo, è la volta dei lavoratori della troupe. L'intento è quello di discutere assieme per poi portare e far valere le proprie istanze davanti ai rappresentanti istituzionali.

Write comment (3 Comments)

Ad Elmas Lucio Dalla in Sancho Panza

Sul grande schermo dell’Alambicco il 23 marzo il film “Quijote” di Mimmo Paladino.  Il grande Lucio, oltre alle musica, si dedica alla recitazione. Con lui nel cast anche Peppe Servillo. di Maria Elena Tiragallo

''Quijote'', Lucio DallaCantante e poeta, ma anche attore.  L’artista bolognese, scomparso di recente,  interpretò  oltre 20 film, tra cui "I ragazzi di Bandiera Gialla" di Mariano Laurenti, "Franco, Ciccio e le vedove allegre" di Marino Girolami, "Borotalco" di Carlo Verdone, "I picari", di Mario Monicelli, "Al di là delle nuvole" di Michelangelo Antonioni e "Gli amici del bar Margherita" di Pupi Avati.

Write comment (0 Comments)

Successo per il cinema sardo

Il  nuovo film di Enrico Pitizianti quarto per  incasso complessivo nel week end.  In classifica, si piazza dopo Ferzan Ozpetek.  Dopo Cagliari e Quartu,arriva ad Alghero, Sassari, Nuoro, Tortolì. Ad aprile nelle sale nazionali.

Enrico Pitzianti sul set di ''Roba da matti''Vai al consiglio di Elisabetta Randaccio.

"Questo è un traguardo importante per il cinema sardo: il film è appena arrivato nelle sale e siamo riusciti, come piccola casa di produzione indipendente, a compiere un vero miracolo della distribuzione". Il regista Enrico Pitzianti commenta così gli ottimi risultati al botteghino nel weekend del suo ultimo lavoro  “Roba da Matti”.

Write comment (0 Comments)

I ritratti del potere

Ad analizzarli saranno docenti universitari, critici, operatori culturali nell’ambito di una rassegna organizzata dalle associazioni in sinergia, tra Cagliari ed Elmas. Tutto attraverso il mondo della celluloide.

''Taurus''“Disoccupate le strade dai sogni. Le dinamiche del potere nella società contemporanea” è il titolo della rassegna cinematografica promossa, tra Cagliari ed Elmas,  dalle associazioni l’Alambicco, il Centro culturale Man Ray, La macchina cinema e Schermi Rubati, in sinergia.

Write comment (0 Comments)

Notorius film festival

A Cagliari il primo concorso di cortometraggi realizzati all’università e da universitari di tutta Italia in 30 minuti. Per partecipare c’è tempo sino a maggio. L’evento il 26, 27, 28 giugno.

''Notorius'', immagine dal sitoAl via le iscrizioni per il primo concorso nazionale di cortometraggi realizzati in ambito universitario e da studenti universitari. Parte il “Notorius Film Festival”, organizzato dal Circolo Universitario Cinematografico Notorius, in collaborazione con il CELCAM e con il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Cagliari.

Write comment (0 Comments)

Nuovo mondo

Le proiezioni tra le rotte dei migranti.  Una raffica di pellicole,  incontri e seminari a Cagliari per analizzare il tema delle migrazioni, sino a maggio.
 
''Nuovomondo'' di Emanuele CrialeseHa preso il via  20 marzo  al Teatro Adriano di Cagliari, la rassegna cinematografica “Nuovo mondo”: ciclo di proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti, organizzata dal Circolo del Cinema FICC Laboratorio 28 e dall’associazione TERRA – Progetto Baobab in collaborazione con l’associazione Art’in e realizzata con il contributo dell'Università degli Studi di Cagliari e della Regione Sardegna.
Write comment (0 Comments)

"Roba da matti" di Enrico Pitzianti

Il consiglio di Elisabetta Randaccio

''Roba da matti'' locandinaCenza ha appena pianto, seduta sul letto della sua camera nella “Casa Matta”. Si sente sempre colpevole di qualcosa, ricorda come da ragazza fosse “spensierata”, parla al regista che la inquadra con sincerità e complicità e lui, per un attimo, regala un primo piano alla sua fotografia che ce la mostra in età giovanile: una bella ragazza degli anni sessanta.

Write comment (1 Comment)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni