Cinemecum - numero 4 - novembre 2013

Percorso

Cagliari al centro delle isole del cinema

Giuliano Montaldo al Cineworld tra parole, suoni e visioni, per la due giorni dedicata alla settima arte. Focus su “Una notte in Italia”: l'intervista a Piera Detassis. di Elisabetta Randaccio

''Isole del cinema'' 2013Si è concluso con una manifestazione di “parole suoni visioni emozioni” a Cagliari, al “Cineworld” (il 25 e il 26 ottobre), il progetto che ha coinvolto “Le isole del cinema” per due anni, ovvero “La Sardegna cresce con l'Europa”, cofinanziato dall'Unione Europea attraverso il FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale).

Write comment (0 Comments)

Federico Fellini, Santo protettore del 31TFF

Svelati i protagonisti del Torino Film Festival: una rosa di giovani e interessanti registi. Per Festa Mobile c'è Peter Marcias, e fuori concorso Salvatore Mereu. di Valentina Corona

Torino Film Festival 2013Roma, 5 novembre. Una conferenza stampa, quella in streaming, che sembra non ne voglia sapere di andare online. Un'altra torinese che viene rimandata per l'assenza del neodirettore, Paolo Virzì, e di tutto lo staff del Festival, che per via di motivi tecnici indipendenti dalla volontà dell'organizzazione non hanno potuto prendervi parte.

Write comment (0 Comments)

Cagliari è sulla rete con CSI

Misteriosi omicidi in città e nuove indagini della polizia scientifica con la serie ispirata alla celebre Crime Scene Investigation americana. di Anna Brotzu

''C.S.I. Cagliari 2'' posterIl ritorno del Favolista e i territori nell'occulto: svela un lato decisamente e insolitamente dark della città capoluogo dell'Isola, la nuova serie di episodi di CSI Cagliari (online dal 4 novembre) incentrata sugli efferati delitti e i riti orgiastici celebrati da una setta in perfetto stile “Eyes Wide Shut”.

Write comment (0 Comments)

Su tempus benidore de su tzìnema

Su tempus benidore de una limba e de una cultura. A incuru de Tore Cubeddu

''Treulababbu'' di Simone ContuALLA FINE DELL'ARTICOLO LA VERSIONE IN ITALIANO

"Treulababbu", "Su Re", "L'Arbitro" e como "Capo e Croce" sunt sas prendas mannas de ocannu. Bator film chi, in maneras diferentes, ant contadu sa Sardigna. Ma totus tenent una caraterìstica de non pagu contu: impreant sa limba sarda in manera naturale, direta, in cuntestos de vida fitiana. Eissaras su pentzamentu chi nos benit torrat a su sardu, a s'impreu suo.

Write comment (0 Comments)

Nuove regole per gli audiovisivi: lettera di Giulio Scarpati

L'artista, noto al grande pubblico nel ruolo del  Lele  Martini di “Un medico in famiglia”, sostiene con forza l'urgenza di una ridefinizione del contratto degli attori e conferma l'impegno del SAI

Giulio ScarpatiL'Italia non è forse un paese per giovani, ma non è che gli attori dell'audiovisivo siano messi molto meglio: lo ricorda l'attore Giulio Scarpati, divo del piccolo schermo con solide radici teatrali e un'importante carriera cinematografica alle spalle, in cui spiccano  film come “Il giudice ragazzino” di  Alessandro Di Robilant e “Pasolini, un delitto italiano” di Marco Tullio Giordana.

Write comment (0 Comments)

Sa Boxi 'e su 'Entu al Namaste

Riapre a Cagliari lo storico Cineclub: in programma a novembre una minirassegna dedicata al cinema sardo, da “Trulababbu”, a “Bellas Mariposas”, “Su Re” e “L'Arbitro”

''L'arbitro'' di ZuccaViaggio in Sardegna per il novembre visionario del Cineclub Namaste in via Ospedale 4 a Cagliari: riapre finalmente i battenti la storica sala nel quartiere di Stampace, con “Sa Boxi 'e su 'Entu” una rassegna dedicata al cinema d'autore a cura dell'ominima associazione, in collaborazione con la Cineteca Sarda e con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura del Comune.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni