Cinemecum - numero 43 - dicembre 2011

Percorso

Grimaldi: vi presento la mia Film Commission

Un 2012 pancia a terra, con uno staff da impostare e un censimento di risorse da realizzare. "Poi, forse, nel 2013, si potrà iniziare a vedere qualche risultato". Incontro col timoniere della neonata FCS che in Sardegna naviga già in acque agitate. di Salvatore Pinna

Antonello GrimaldiL’anno che sta per finire conclude un decennio molto intenso per il cinema sardo. Iniziato nel 2002 con il movimento dei registi all’insegna del moto “la parola cinema esiste”  si conclude consegnandoci la  Film Commission che è la dimostrazione più evidente che quel messaggio ha fatto la sua strada. Pensiamoci.

Write comment (0 Comments)

Siki, in arrivo un mondo di cose belle

Un disco e un nuovo videoclip per la premiata ditta SikitikiS&Shibuya. In compagnia di Timothy Raschio, allucinante figura dallo sguardo feroce e ironico, impossibile da dimenticare. La cronaca del backstage. di Anna Brotzu

''Le belle cose'', SikitikiS«Qualcuno non ama le belle cose» insinua la voce di Diablo, al secolo Alessandro Spedicati, cantante e artefice degli effetti sonori dei SikitikiS: un candido set al Teatro La Vetreria di Pirri e la crew di Shibuya al lavoro (con il supporto tecnico di Gianni Schirru del Cada Die) per il nuovo progetto musicale della band cagliaritana, protagonista giovedì 22 e venerdì 23 dicembre all'FBI Club di Quartu S.E. in un doppio “concerto di Natale” in cui non mancheranno certo le sorprese.

Write comment (0 Comments)

“Sardegna terra di location? Sì, ma dovete muovervi”

A tu per tu con Massimo Foletti, direttore della fotografia di Mereu, di cui ha firmato le luci di “Bellas Mariposas” in uscita la prossima estate. “Con Salvatore c’è un ottimo feeling, il film sarà molto bello”. L’intervista. di Enrica Anedda
 
Massimo FolettiCinemecum quest’ estate ha avuto l’opportunità di seguire sul set le riprese di Salvatore Mereu del film “Bellas Mariposas”. Un sole cocente ha accompagnato la troupe per tutti i mesi di agosto e settembre e le ferie non hanno evitato i  problemi  legati al traffico e qualche lamentela dei cagliaritani, poco abituati purtroppo ai set cinematografici.
Write comment (0 Comments)

Cinepanettoni? Mai così in basso

De Sica fa fatica a sostare al quarto posto dei box office. E rispetto a un anno fa, si dimezzano incassi e spettatori. E’ la crisi del cinema-cotechino? Bene “Sherlock Holmes” e "Il gatto con gli stivali”. di Francesco Bellu

''Holmes 2''Ormai senza di loro non sarebbe Natale. O quasi. Perché puntuale arriva per le feste l'ennesimo cine-panettone targato De Laurentis. Stavolta, sarà per la crisi, non si va in nessuna località “esotica”: niente Egitto, India, New York, Miami.

Write comment (0 Comments)

La felicità di Leonardo

In sala il nuovo lavoro di Pieraccioni che ha nel cuore la nostra Isola.  Inconfondibile il paesaggio sardo che fa da sfondo alla storia del professore di musica che al Forte Village ritrova la sorella brasiliana  adottata. E per Natale in sala si sorride finalmente in modo garbato. di Maria Elena Tiragallo

Pieraccioni sul set“Uscirà a Natale” aveva dichiarato in un’intervista rilasciata sul set cagliaritano, lo scorso giugno, il regista Leonardo Pieraccioni  riguardo il suo  ultimo lavoro “Finalmente la felicità”, antagonista prescelto dei classici cinepanettoni. Ed  è stato  proprio così.

Write comment (1 Comment)

Fa centro il Sicario di Rosi

La storia raccontata da Gianfranco Rosi premiata alla Casa del Cinema di Roma con il Doc/It Professional Award. Una stanza, la numero 164, di cui non vi dimenticherete facilmente. di Giovanna Branca

Gianfranco RosiCerte storie sembrano incredibili, anche per il cinema. Figurarsi in un documentario. Eppure è proprio l’ “incredibile” sicario di Gianfranco Rosi – El Sicario Room 164 – ad aggiudicarsi il 17 dicembre, alla Casa del Cinema di Roma, il Doc/It Professional Award conferito dall’Associazione Documentaristi Italiani e giunto quest’anno alla sua seconda edizione.

Write comment (0 Comments)

Pupi Avati

Convegno di studi, premio alla carriera. I video di Cinemecum
 
In occasione del convegno e del premio alla carriera " L'Alambicco 2011", consegnato dal sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, Cinemecum ha realizzato alcuni video e interviste a Pupi Avati, Antonio Avati, prof. Giovanni Spagnoletti e Lino Capolicchio.
 

Avati e la coerenza dello sguardo

Incontro col regista protagonista a Cagliari assieme al fratello Antonio di una due giorni dedicata. Il racconto di quaranta anni di passioni "Con la netta sensazione di avere vissuto con molta precipitazione  la mia giovinezza". di Anna Brotzu
 

Pupi Avati“Pupi Avati, compositore per immagini”: racconto a più voci su un maestro del cinema nel convegno promosso da L'Alambicco e La Macchina Cinema (con il sostegno della RAS,  dei Comuni di Cagliari e Elmas, sinergie – con la Cineteca Sarda, Cinemecum.it  e il sostegno della Fondazione Banco di Sardegna) domenica mattina al Cinema Odissea di Cagliari a suggellare la retrospettiva dedicata al regista.

Write comment (0 Comments)

"Le idi di marzo" di George Clooney

Il consiglio di Elisabetta Randaccio

''Le idi di marzo'' locandinaPrende spunto da una piece teatrale di Beau Willimon (“Farragut North”), ma svolge il tema con riferimenti alla stretta attualità, l’ ultimo film di George Clooney, che si conferma regista interessante, consapevole di avere, come modello di riferimento, il cinema hollywoodiano degli anni settanta, che sapeva conciliare la chiarezza del linguaggio con l’osservazione critica della società statunitense.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni