Cinemecum - numero 3 - febbraio 2014

Percorso

L'editoriale

Il cinema al centro dell’azione di rilancio economico della Sardegna. La lettera al nuovo governatore, Francesco Pigliaru: i bandi 2014 dell’hospitality fund e il futuro del cinema. di Enrica Anedda

Francesco PigliaruCaro professor Pigliaru,
ci rivogliamo a Lei per offrirLe qualche suggerimento. Potremmo apparire immodesti e  “cinecentrici”,  siamo solo realisti e molto preoccupati. Se avrà la pazienza di leggere sino in fondo comprenderà il nostro impegno. Le scriviamo per formularLe i nostri auguri  perché amiamo più del cinema la Sardegna.

Write comment (0 Comments)

Sardinian Donatello. Sardinia conquers the David

"Il Rosa Nudo" (Naked Pink) by Giovanni Coda and “L'arbitro” (The Referee) by Paolo Zucca, from the films of Manuli and Papaleo, to the documentaries of Gianfranco Cabiddu, Peter Marcias and Valentina Pedicini to the short films “Beep” and “Culurzones”. di Elisabetta Randaccio

David di DonatelloDopo l'articolo la versione in italiano

The award of the "David of Donatello" given by the Cinema Academy to different categories, the most prestigious Italian prize in this sector, is preceded by various steps.

Write comment (0 Comments)

Il Sardinia Film Festival a Sassari : ovvero un grande amore per il cinema

Al via il bando per partecipare. Il Presidente Angelo Tantaro e il direttore artistico Carlo Dessì  svelano le novità. di Maria Elena Tiragallo

Sardinia Film FestivalC’è tempo sino al 15 marzo per partecipare  alla nona edizione del “Sardinia Film Festival” (dal  23 al 28 giugno 2014 a Sassari), il concorso cinematografico internazionale , ideato dal Cineclub Sassari, che rivolge una particolare attenzione alla produzione indipendente, incoraggiando i giovani  filmmaker.

Write comment (1 Comment)

La Grande Bellezza, ovvero alla ricerca dell’uomo perduto

di Paolo De Angelis

''La grande bellezza''Che bel film, La Grande Bellezza! Tanto da non sembrare neanche un film italiano ma, semmai, di cultura internazionale e forse per questo, mentre in Italia fioccano le critiche negative ed anche un po’ velenose (che lo definiscono ambizioso e sovrabbondante), il lavoro di Sorrentino è apprezzato all’estero in modo incondizionato, con riconoscimenti e premi a ripetizione ed una accoglienza trionfale.

Write comment (2 Comments)

Gli Oscar 2014: Hollywood “coloured”

Dagli attori bianchi dipinti con il carbone agli schiavi “scatenati” di Quentin Tarantino sino a 12 anni schiavo di Steve McQueen. di Gianni Olla

''12 anni schiavo''Per il terzo anno consecutivo, nella cinquina finale degli Academy Awards, è presente, tra i favoriti, un film, per così dire, socialmente e politicamente impegnato: 12 anni schiavo, diretto da Steve McQueen, e tratto dall’omonima autobiografia di Solomon Northup, pubblicata nel 1853 e mai portata prima sullo schermo.

Write comment (0 Comments)

Girare un corto: Insane di Marco Maria Correnti

Il giovane regista siciliano racconta a Cinemecum il suo amore per il cinema – tra studi al DAMS e prime prove di regia. di Luisa Mulè Cascio

Marco Maria CorrentiSpesso, nel periodo di crisi che affronta il nostro paese, si disserta pesantemente sui tagli che la cultura ha subito e sull’impossibilità, da parte di artisti e professionisti del mondo dello spettacolo, di poter portare avanti progetti con qualità e bravura.

Write comment (0 Comments)

L'insolito ignoto è al cinema

Su gentile concessione de L'Unione Sarda pubblichiamo la recensione del documentario di Sergio Naitza. di Salvatore Pinna

''L'insolito ignoto''Siamo nel 1958. Il miracolo economico è alle porte. Una scombinata banda di ladri ne vorrebbe godere a modo suo con un furto a un monte dei pegni periferico. Il colpo va buco e il bottino si riduce a una mangiata di pasta e ceci trovata forando una parete che per pochi centimetri non era quella giusta.

Write comment (0 Comments)

La vita adesso di Salvatore Mereu

Una mirada a sa vida. de Tore Cubeddu

Antioco FlorisDopo l'articolo la video intervista

Sa vida est comente unu intritzu de bias, de carrelas in ue  a bortas est fatzile a pèrdere s'orientamentu. A bortas, in sa vida, pagas cosas seguras podent èssere s'acàpiu a sa realidade: una domo, unu cumpàngiu o una cumpàngia, sa famìllia, su cane, o cale si siat cosa chi nos apartenet e chi nos donat sa seguresa chi totu siat coerente, segundu règulas chi connoschimus e cumpartzimus cun sos àteros.

Write comment (0 Comments)

Per Juliette Binoche

Blog di Carlo Rafele

Juliette BinocheIl 9 marzo Juliette Binoche compie 50 anni.
Se l’Attore è colui che nelle peripezie di un mestiere laborioso deve intensamente manifestare la volontà di un carattere, i 50 anni rappresentano l’età della ricognizione: occhi spalancati su ciò che per formazione, scelta o destino si è determinato, risposta definitiva al magnifico editto greco scolpito su marmo: Divieni ciò che sei.

Write comment (0 Comments)

MAS 2014: fare e organizzare cultura

Sono aperte le iscrizioni al Corso di Management dell'Arte e dello Spettacolo, in programma dal 22 marzo presso il Conservatorio di Cagliari. Tra i docenti Giovanni Soresi e Andrea Maulini. dalla redazione

Il Conservatorio di Musica ''G. Pierluigi da Palestrina''Progettare (per la) cultura alle soglie del terzo millennio: al via a Cagliari  - da sabato 22 marzo presso l'Aula Magna del Conservatorio di Musica “G. Pierluigi da Palestrina”  - il MAS 2014, interessante istruttivo Corso di Management dell'Arte e dello Spettacolo (con particolare attenzione alla musica, al teatro e al cinema) promosso dall'UnaspAcli con la direzione artistica di Francesco Pilia.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni