Cinemecum - numero 17 - novembre 2014

Percorso

Speciale. La lunga estate calda di Falcone e Borsellino

Mille volte addio

All’Asinara si gira Mille volte addio, film Fandango sui due magistrati ‘imprigionati’ sull’isola. di Elisabetta Randaccio – Photogallery e Crew List

Si stanno concludendo nella splendida location dell'isola dell'Asinara le riprese di Mille volte addio di Fiorella Infascelli. La regista è ritornata a girare nell'isoletta sarda, dopo l'esperienza straordinaria di Pugni chiusi, il documentario del 2011 (vincitore del premio nella sezione Controcampo italiano al Festival di Venezia) incentrato sulla lotta esemplare degli operai della Vinyls, che tentarono di salvare il posto di lavoro “imprigionandosi” all'Asinara, dove rimasero per più di un anno.

Write comment (0 Comments)

L’intervista. Fiorella Infascelli: “Racconterò il privato di due grandi uomini”

La regista ci parla delle lunghe giornate sul set: “Tanto lavoro, ma altrettante soddisfazioni”. di Elisabetta Randaccio

Fiorella InfascelliUn'altra giornata di riprese si è conclusa all'Asinara e Mille volte addio, il film che ricostruisce una fase della vita di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino tra le meno frequentate dalle biografie e dalla pubblicistica: l'estate blindata del 1985, trascorsa a redigere le carte del futuro maxi processo di Palermo contro la mafia, insieme alle famiglie nell'isoletta sarda, allora sede di un super carcere. 

Write comment (0 Comments)

“Mille volte addio” – Photogallery Cinemecum

Tutte le immagini dei protagonisti del film nella suggestiva location dell’ex carcere all’Asinara. di Francesca Ebau

Beppe FiorelloMassimo Popolizio (Giovanni Falcone), Beppe Fiorello (Paolo Borsellino), Valeria Solarino (Francesca Falcone), Claudia Potenza (Agnese Borsellino), diretti da Fiorella InfascelliLi abbiamo incontrati sul set di “Mille volte addio”, il film che racconta la permanenza dei due magistrati e delle loro compagne nell’ex carcere dell’Asinara, durante l’estate del 1985.

Write comment (0 Comments)

“L’ultimo pugno di terra", doppio appuntamento al MiniMax

Mercoledì alle 18 sarà presentata un’edizione in cofanetto con libro e doppio dvd e proiettata l’edizione restaurata del film del 1965 del regista sassarese

''L'ultimo pugno di terra''Mercoledì 12 novembre 2014, alle 18 nella sala Minimax del Teatro Stabile della Sardegna (via De Magistris 12 a Cagliari ) sarà presentato “L’ultimo pugno di terra. Il film di Fiorenzo serra sulla Rinascita”, 6° numero della collana Filmpraxis, i Quaderni della Società Umanitaria - Cineteca Sarda, per le Edizioni Il Maestrale.

Write comment (0 Comments)

Il pieno e il vuoto: riflessioni sul “vedere” e il “mostrare”

Il regista Terrence Malick con The tree of life e To the wonder conduce lo spettatore a una sorta di sindrome di Stendhal. di Gianni Olla

''The tree of life''Rivisti frequentemente in tv, anche a pezzi, gli ultimi due film di Malick, The Tree of Life (2011) e To the Wonder (2013), sembrano voler obbligare lo spettatore, soprattutto se già conosce le trame, comunque poco agibili, a concentrarsi sulla gran mole di dati visivi presenti in ogni inquadratura: dalle foglie che volano via al frequente scorrere dell’acqua del fiume, all’immersione in quelle stesse acque purificatrici, ai fili d’erba, ai dettagli di un corpo infantile, ai caotici movimenti di macchina che esplorano altri corpi, ma anche volti, case, stanze, fabbriche e paesaggi.

Write comment (0 Comments)

“Knowledge is the Beginning”, continua il sogno di Baremboim e Said

Pietro PorcellaOspitare a Cagliari un concerto della Western-Eastern Divan Orchestra. La proposta dal nostro corrispondente a New York, Pietro Porcella

Daniel BaremboimCi sono spesso dei film interessantissimi e inediti per gli Stati Uniti all'Italian Academy for Advance Studies guidata dalla sarda Barbara Faedda a New York nel teatro della Casa Italiana sulla Amsterdam Avenue e la 116 st. a Manhattan. L'incontro con gli autori o i protagonisti del film stesso arricchiscono e fortificano la visione nel grande teatro. 

Write comment (0 Comments)

Lingue, linguaggi e cinema in Italia

Da Fellini a Sorrentino, sino agli ultimi lavori dei registi sardi. Una vivace tavola rotonda scalda la Norvegia. di Myriam Mereu* English translation by Rita Bainton

''Lingue, linguaggi e cinema in Italia''Si è concluso con una bella e vivace tavola rotonda il convegno internazionale “Lingue, linguaggi e cinema in Italia” organizzato da Marco Gargiulo all'Università di Bergen (Norvegia), in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo. Il cinema in Italia è stato il filo conduttore dei diciotto interventi che si sono avvicendati dalla mattina di mercoledì 29 al pomeriggio di venerdì 31 ottobre.

Write comment (3 Comments)

“Giù la maschera”: intrecci fra teatro e cinema

Dalla psichedelia di “Yellow Submarine” alla nuova commedia di Sergio Rubini, passando per Shakespeare e Arthur Miller: “La Grande Prosa al Teatro Massimo

''Enrico IV'' Mrcello MastroianniDrammi shakespeariani e capolavori del Novecento impreziosiscono il cartellone de “La Grande Prosa al Teatro Massimo” di Cagliari, in un interessante gioco di rimandi fra il palcoscenico e la decima musa: con lo slogan “Giù la maschera”, un invito a mettersi a nudo di matrice pirandelliana che caratterizza l'intero Circuito Teatrale Regionale Sardo, il CeDAC propone nel capoluogo nove spettacoli per un'indagine sulla natura umana, al limite tra normalità e follia, realtà e sogno.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni