Cinemecum - numero 4 - marzo 2015

Percorso

''Patria'', la commedia tragica di Felice Farina con Francesco Pannofino – Trailer

Francesco Pannofino e Felice Farina

Intervista col regista romano che ha presentato a Cagliari il suo film: “I miei operai come Don Camillo e Peppone”. di Carlo Poddighe

La loro fabbrica sta per chiudere. La delocalizzazione porta lontano il lavoro anche da un territorio una volta ricco come il torinese. Salvatore (Francesco Pannofino), operaio siciliano trapiantato al nord di solida fede “fascista”, non ci sta. Sale su una torre dell’impianto e minaccia di lanciarsi nel vuoto, se la Tv non verrà ad ascoltare la sua solitaria protesta.

Write comment (1 Comment)

Vestire il Cinema. L'arte da Oscar di Milena Canonero

La definizione di costumista sta stretta alla madre dei Drughi di Arancia Meccanica, premiata dall'Accademy con la quarta statuetta. di Elisabetta Randaccio

Milena CanoneroLa donna elegante, vestita di bianco e nero, salita sul palco del Kodak Theatre a ritirare il suo quarto Oscar per gli straordinari costumi del bel film di Wes Anderson Grand Hotel Budapest, era Milena Canonero, che, senza nessun isterismo, conscia della sua arte, ha ringraziato il regista, glissando sul suo personale trionfo, il quale ha pure regalato uno spazio vincente al cinema italiano, così lontano dalle soddisfazioni losangeline del 2014.

Write comment (0 Comments)

Viaggio in libertà intorno al web-documentario ''Lunàdigas'' - VIDEO

GUARDA IL WEBDOC. L’opera di Marilisa Piga e Nicoletta Nesler è un’esperienza multisensoriale che trasforma lo spettatore in regista. di Salvatore Pinna

Marlisa Piga e Nicoletta NeslerGuarda il web doc. Girovagare per il web-doc. Da sinistra a destra, all’incontrario, zigzagando, dall’alto, dal basso. Ecco un vero web documentario. Dal punto di vista del contenuto, si presta a una mia partecipazione attiva: da fruitore mi trasformo in regista. Comunque posso scegliere il mio metodo di fruizione e esplorare il documentario nelle sue parti secondo percorsi e tempi scelti da me, congeniali al mio modo.

Write comment (0 Comments)

L'opinione

La Sardegna Film Commission in viaggio verso il futuro. di E. A. La photogallery di Cinemecum. English translation of Rita Bainton

Le giornate europee del CinemaLe Giornate europee del cinema organizzate a Cagliari dalla Sardegna Film Commission in collaborazione con il MIBACT e con l’Associazione F.E.R.T. (Filming with a European Regard in Turin), hanno esplorato il rapporto fra cinema è ambiente, tema sin ad ora in Sardegna mai  preso in considerazione.

Write comment (0 Comments)

L’Intervista. Nicole Toscano: tradizione e famiglia raccontano la moda italiana

La giovane regista, parte dalla sartoria, dai suoi piccoli e significativi gesti, per parlare in un corto del Made in Italy – VIDEO. di Maria Elena Tiragallo

Nicole ToscanoTradizione e famiglia si prendono per mano. Lo fanno per rendere omaggio ai valori della moda italiana, iniziando dalla sartoria. E’ “Sartoria-Una Tradizione di Famiglia” il cortometraggio di Nicole Toscano, giovane cineasta milanese, che con il cinema, punta a raccontare una tradizione tutta italiana, quella della moda appunto.

Write comment (1 Comment)

Marisa Allasio, la diva rossoblu

La ‘povera ma bella’ del cinema italiano, figlia dell’allenatore del Cagliari anni ’50, sconvolse le estati di tanti casteddai. di Marcello Atzeni

Marisa AllasioEstate del 1952, una ragazzetta, anagraficamente parlando, ma ormai donna, con tutte le curve al posto giusto, neanche fosse il circuito automobilistico di Monte Carlo, passeggia sul bagnasciuga de “Su Poettu”. Facile, anche allora, immaginare i commenti, gli sguardi, le attenzioni dei ragazzi della città.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema. ''La sfida'' di Francesco Rosi

Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire un grande film che riemerge dal passato

''La sfida'' di Francesco RosiOmaggiare Francesco Rosi, scomparso qualche settimana fa, è doveroso ma forse anche scontato: un obbligo derivante dal suo cinema di impegno politico che ha attraversato e poi scavalcato un ventennio (1958-1978) in cui assieme agli entusiasmi per la crescita sociale, culturale ed economica, permaneva il retaggio della miseria e del sottosviluppo meridionale, con i suoi sviluppi criminali, e poi gli scandali, le lotte di potere, il terrorismo.

Write comment (0 Comments)

Focus. Giornate europee del cinema e dell’audiovisivo - PHOTOGALLERY

Un protocollo unico e green per un Cinema sostenibile. Se ne è parlato a Cagliari con le Film commission italiane ed Europee. La photogallery di Elisa Cogotti. di Monica Galloni

Le giornate europee del Cinema - foto E. CogottiLa sostenibilità nelle industrie creative è una sfida. Nel caso dell’industria cinematografica l’ostacolo più grande è la mancanza di un’omologazione. Gli obiettivi sono comuni in tutto il territorio nazionale, tutti incentrati sui meccanismi di incentivazione alle produzioni cinematografiche che seguono i principi di sostenibilità.

Write comment (0 Comments)

Letters to Tacloban, cosa rimane dopo la tempesta? - Guarda il DOC

La storia di un viaggio trasformato in una consegna delle lettere è un documentario di Claudio Accheri, girato nelle Filippine devastate dal tifone Yolanda. VEDI IL VIDEO. di Valentina Bifulco

Foto di Claudio AccheriIl video dopo l'articolo. A tre mesi dal disastro ambientale Claudio decide di partire dall’Australia e andare a vedere come è la situazione, incuriosito soprattutto dall’aspetto dell’utilizzo dei fondi per la ricostruzione. All’inizio del viaggio non c’è un progetto definito che guida la telecamera di Claudio Accheri*, fino al giorno in cui arriva in un convento a Calabanga e conosce un gruppo di bambini provenienti da Tacloban (uno dei paesi più devastati dal tifone), che non vedono i genitori dai giorni dopo Yolanda.

Write comment (0 Comments)

Reportage. A Bologna il Cinema a Visioni Sarde

Il concorso Visioni Italiane premia gli autori isolani dei corti Lost Citizen e La Gita. Video e Foto dalla rassegna emiliana. di Marina Porcheddu

Visioni italiane 2015Bologna, ovvero, la culla della cinefilia: una rassegna (quasi) ogni settimana, ospiti internazionali, sale sempre piene. Vivendo qui è impossibile accorgersi della crisi che sta investendo il settore dell’industria cinematografica. Quest’aura perde la sua magia, però, se si ha come termine di paragone la Sardegna: sale spesso vuote e in alcune province non esistono proprio.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni