Percorso

La santità sovrastata dalla mondanità. Scavare alla ricerca dell’uomo

''The young Pope''

Memorie d'oltrecinemaGianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato.

The Young Pope (2016) di Paolo SorrentinoHabemus Papam (2011) di Nanni MorettiSotto il cielo di Roma (2011) di Christian DuguayAmen (2002) di Costa Gavras - La bottega dell’orefice (1989) di Michael AndersonDa un paese lontano (1981) di Krzysztof Zanussi - L’uomo venuto dal Kremlino (1968) di Michael Anderson - E venne un uomo (1965) di Ermanno OlmiPastor Angelicus (1942) di Romolo Marcellini

Il Papa è un uomo. Se fossimo in un film di fantascienza o in una tragedia shakespiriana, una voce fuori campo (o un personaggio) interverrebbe immediatamente per chiedere: “definire la parola uomo”. Ma, nel caso di The Young Pope, il film-monstre di Sorrentino, ci si attende che alla parola uomo si associ un altro aggettivo sostantivato: santo.

Write comment (0 Comments)

L’amore bugiardo - Gone girl: donne fatali o uomini femminicidi?

Il mistero del rapporto di coppia in un grande film di genere che esplora i vortici drammatici delle apparenti felicità coniugali. di Gianni Olla

''Gone girl'' di David FincherLa prima e l’ultima inquadratura di L’amore bugiardo - Gone girl sono identiche. Un unico “frame” scisso in due diverse e opposte significazioni: un primissimo piano di una testa femminile, accarezzata dolcemente, ma subito opposta ad una implicita disperazione che traspare nelle poche parole pronunciate da una voce “off”, che però, nell’inquadratura finale, è ormai identificabile con quella del protagonista maschile, Nick (alias Ben Affleck), il marito della donna.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni