Cinemecum - numero 18 - dicembre 2015

Percorso

Filming Cagliari, 150mila euro a chi gira in città

Antonello Grimaldi, Barbara Argiolas e Nevina Satta

Ecco chi sono gli otto film vincitori del bando. Comune e Sfc premiano Marcias e una coproduzione internazionale. di Carlo Poddighe

Film d’animazione, serie Tv, lungometraggi narrativi ed epici sono questi i vincitori del secondo bando Filming Cagliari, i cui esiti sono stati presentati durante una conferenza stampa dall’assessore comunale alle Attività produttive, Barbara Argiolas, e da Antonello Grimaldi e Nevina Satta, presidente e direttore della Sardegna Film Commission.

Write comment (6 Comments)

“Caro Babbo Natale…” La letterina di Filippo Martinez

Filippo Martinez - ph. Mario Sias

Non regali, ma baratti. Ecco cosa chiede il regista e rettore dell’università di Aristan - Facoltà di Scienze della Felicità

Caro Babbo Natale,
mentre il Cinema vive una stimolante metamorfosi tecnologica e filosofica che ci porta dal saltellante bianco e nero dei fratelli Lumière alla dissoluzione dello spazio bidimensionale in un perturbante spazio ologrammatico, non ti chiedo regali ma baratti. Mi accontento di quattro baratti.

Write comment (0 Comments)

L’opinione. di E.A.

Fra identità e sviluppo: dove va il cinema sardo?

Incroci“Credo nella dialettica e nella contrapposizione delle idee; questo convegno mi ha dato grande soddisfazioni ed è stato occasione per lavorare in sinergia e ricostruire anche rapporti”.
Suonano come un monito alla collaborazione le parole del prof. Antioco Floris, direttore del Celcam, il centro universitario per il cinema che ha organizzato il convegno appena conclusosi dal titolo “Estetica, identità e industria culturale del cinema locale”.

Write comment (3 Comments)

Non è un paese per festival

“Soldi pubblici tanti, ma per pochi e non per il Cinema”, la denuncia di Alessandra Piras (CFF). Intervista di Valentina Bifulco

Alessandra PirasIl Cagliari Film Festival (CFF) è un progetto di promozione della cultura cinematografica ideato dall'associazione culturale Tina Modotti, che vuole affermarsi nel panorama dell'offerta culturale regionale come strumento di stimolo intellettuale per il pubblico adulto e come momento formativo per le nuove generazioni forse quelle che maggiormente necessitano di fruire e conoscere il cinema e i documentari di impegno civile.

Write comment (0 Comments)

Women in Film and Audiovisuals. Diario di un Flash Mob – FOTO

Il racconto del primo appuntamento che, il 13 di ogni mese alle 13, si ripeterà per dar voce alle donne che lavorano nel cinema in Sardegna. Ospite donore Caterina Murino. di Carlotta Lucato

''Women in Film and Audiovisuals in Sardegna''Grande entusiasmo. Determinazione e chiarezza d’intenti. Queste sono le sensazioni che, a distanza di due giorni, più mi sono rimaste impresse del primo incontro tra donne che lavorano nel mercato dell’Audiovisivo in Sardegna. Per me, che convivo con la passione per il cinema da sempre e che solo recentemente ho trasformato la passione di una vita in lavoro, questo meeting costituisce un autentico spartiacque.

Write comment (0 Comments)

La Turchia e le sue contraddizioni in ‘’Song of My Mother’’ di Erol Mintas – Trailer

''Song of my mother'' di Erol Mintas

Incontro con il giovane e talentuoso regista curdo, vincitore dell’ultima edizione del Babel Film Festival. di Elisabetta Randaccio

Song of My Mother di Erol Mintas ha vinto, nella sezione lungometraggi, il primo premio al Babel Film Festival, concluso due settimane fa. Mai vittoria fu maggiormente apprezzata.
L'opera dell'autore turco era stata presentata il primo giorno della manifestazione, dando gioia a chi ama il cinema e, nello stesso tempo, provocando interesse e commozione. Quando, nella serata finale, la giuria ha decretato la vittoria per Song of My Mother, l'applauso è stato infinito anche per il regista, presente in sala.

Write comment (0 Comments)

Puntodivista Film Festival 2015: Bruno Bozzetto

A tu per tu con uno dei maestri del cinema italiano d'animazione e la premiazione dei cortometraggi in concorso per l'animata finale della kermesse firmata Art'In. di Anna Brotzu

Bruno Bozzetto e il signor RossiUn inno alla creatività – e alla fortuna: il talento da solo non basta per arrivare al successo, ma la carriera di Bruno Bozzetto  - iniziata tra i banchi del liceo con i primi esperimenti cinematografici con “asse da stiro” al di là delle felici coincidenze è quasi la dimostrazione che l'arte nasce dalle idee.

Write comment (0 Comments)

‘’La gatta sul tetto che scotta’’ di Tennessee Williams – fra teatro e cinema

Un classico del Novecento torna sul grande schermo e in scena. Protagonisti Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni. di B.A.

Vittoria Puccini e VInicio Marchioni - ph. Fabio LovinoRitratto di famiglia – tra segreti inconfessabili e antiche rivalità -  ne “La gatta sul tetto che scotta” (Cat on a Hot Tin Roof) di Tennessee Williams (che valse all'autore il secondo Premio Pulitzer, dopo quello per “Un tram chiamato Desiderio”): la pièce in cartellone al Teatro Massimo di Cagliari dal 16 al 20 dicembre per la stagione de La Grande Prosa firmata CeDAC è incentrata su una giovane coppia il cui matrimonio è andato in pezzi in seguito alla morte di un amico.

Write comment (0 Comments)

Memorie d'oltrecinema: Moby Dick

''In the hearth of the sea'' di Ron Howard

Moby Dick di John Huston (1956) e Heart of the sea di Ron Howard (2015). Gianni Olla ci apre la sua cineteca per riscoprire grandi film che riemergono dal passato.

In contrasto con la scansione originale pensata per questa rubrica – alternare le nazionalità dei film, i repertori d’autore e di genere, e soprattutto i registi – sono stato trascinato da un film in programmazione nelle sale, The heart of the sea di Ron Howard, di cui sapevo semplicemente che rievocava la storia della baleniera Essex, assaltata e affondata da un capodoglio di dimensioni mai viste prima, al largo delle coste sud americane, nel 1820.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni