Percorso

TItolo Faenza

Catenaccio

Si è conclusa sabato 18 marzo la rassegna "Roberto Faenza contaminazioni tra cinema e letteratura", iniziato con le proiezioni dei suoi film a fine gennaio.
Gli ultimi giorni della manifestazione sono stati tra i più emozionanti. Venerdì 17, Roberto Faenza ha incontrato il pubblico alla Cineteca Sarda, subito dopo una conversazione col suo direttore Antonello Zanda a proposito di un libro dedicato al regista dallo psichiatra e esperto di cinema  Ignazio Senatore ("Roberto Faenza. Uno scomodo regista", Edizioni Falsopiano).

Write comment (0 Comments)

‘’Chi salverà le rose?’' di Cesare Furesi: un enigma in forma d'amore

Caterina Murino in ''Chi salverà le rose?''

Caterina Murino e il giovane Antonio Careddu, accanto a Carlo Delle Piane, Lando Buzzanca e con la partecipazione di Philippe Leroy, per un film intenso e poetico. di Anna Brotzu - PHOTOGALLERY di CInemecum - TRAILER

Si intitola Chi salverà le rose? - e l'interrogativo poetico e un po' misterioso non è casuale – il film di Cesare Furesi (in programma in questi giorni nelle sale dell'Isola e della Penisola) imperniato su una delicata e struggente storia d'amore tra due uomini – interpretati da un ottimo e sempre convincente Carlo Delle Piane e da uno straordinario Lando Buzzanca.

Write comment (0 Comments)

‘’La stoffa’’ di Cabiddu alla conquista dei David di Donatello

Mario Piredda

Due film girati all’Asinara, La stoffa dei sogni e Era d’estate della Infascelli, sostenuti dalla Sardegna Film Commission, in nomination per gli oscar italiani. di Elisabetta Randaccio

Un "David di Donatello", la Sardegna l'ha già vinto, quello come miglior cortometraggio assegnato al giovane regista (classe 1980) Mario Piredda. Non abbiamo visto A casa mia, che, nella motivazione del riconoscimento, viene definito come "una storia non banale che racconta della ricerca di felicità e di un sentimento di speranza destinato ad alimentarsi nel tempo, nonostante le circostanze avverse. Quasi una metafora delle ambizioni del miglior cinema italiano", ma ricordiamo Io sono qui, realizzato qualche anno fa per il concorso Storie di emigrati sardi.

Write comment (0 Comments)
Powered by CoalaWeb

Accesso utenti e associazioni